Quell’amicizia di Cristiano Ronaldo che gli costa tanti voli in Marocco

25 gennaio 2016 ore 13:18, intelligo
di Anna Paratore 

Il 2016 non è cominciato sotto grandi auspici per Cristiano Ronaldo, il calciatore in attività più sexy del mondo dopo che David Beckham ha attaccato gli scarpini al chiodo. Il bel lusitano è infatti appena arrivato secondo nella speciale classifica del Pallone D’Oro 2015-2016, vinto dall’avversario di sempre, Leo Messi. Così Cristiano ha fallito il suo personale “triplete” più per colpa della stagione fallimentare del Real Madrid, la squadra in cui milita, che sua, non riuscendo a vincere il trofeo per tre anni di seguito, come invece sono riusciti a fare prima di lui proprio Messi e, all’epoca, Michel Platini.

All’apparenza Cristiano non ha dato segni di nervosismo per l’amara sconfitta, e rivolgendosi ai microfoni delle società che si occupavano della copertura mediatica dell’evento, ha detto: “Anche se non ho vinto nulla, nella mia carriera ho segnato 516 goal, ed è grazie ad essi se sono ancora qui.” Poi, rispondendo a una domanda specifica su Leo Messi, ha aggiunto: “Gli ruberei il piede sinistro! Il mio non è male, ma il suo è meglio.” Tutto bene, dunque, malgrado la sconfitta e il Pallone d’oro che ha preso il volo per Barcellona? Non proprio perché superato un problema eccone subito un altro appalesarsi all’orizzonte.

Florentino Perez, il presidentissimo del Real Madrid, pare si sia molto adombrato per le tante voci su Cristiano e l’amicizia che lo legherebbe il centravanti col pugile magrebino Badr Hari, campione locale di kick boxing, a cui Cristiano farebbe visita almeno 4 volte a settimana avvalendosi del jet privato che possiede e con cui andrebbe avanti e indietro tra la Spagna e il Marocco, con quello che tutto ciò comporta soprattutto per la forma fisica dell’atleta. Ecco perciò che sarebbe arrivato il diktat della società: non più visite settimanali in Marocco? Ma uno con il carattere accentratore di Cristiano Ronaldo sarà capace di abbassare il capo davanti a quello che é suonato come un vero e proprio ordine? Da questo, i primi rumors sul campione che si sta guardando intorno per scegliere la squadra del suo futuro. Magari in Inghilterra, anche se da lì le continue trasferte in Marocco sarebbero ancora più complicate. D'altronde i miti sono sempre sotto i riflettori per loro buona pace. 
autore / intelligo
caricamento in corso...
caricamento in corso...