Unioni civili, un Bagnasco in piena: "La famiglia è un fatto antropologico, non ideologico"

25 gennaio 2016 ore 16:49, intelligo
Inizia prendendola larga il cardinale Angelo Bagnasco, presidente della Cei, nella prolusione che apre i lavori del consiglio permanente della Conferenza Episcopale italiana, in corso a Roma fino a mercoledì."In quanto cittadini e Pastori, sentiamo il dovere di esprimere alcune meditate considerazioni sul momento storico che la nostra società sta attraversando" sottolinea aggiungendo che "ogni nostra parola, come sempre, vuole essere rispettosa dei ruoli - tiene a precisare l'arcivescovo di Genova - e ha lo scopo di 
contribuire alla difficile costruzione del bene comune. Nasce dall'amore per il nostro Paese e dalla missione di servire anche dando voce alle preoccupazioni della gente comune, accanto alla quale abbiamo la grazia di vivere".

Unioni civili, un Bagnasco in piena: 'La famiglia è un fatto antropologico, non ideologico'
Ma eccolo arrivare al punto pèiù delicato, quello che sta accedendo un intenso dibattito parlamentare e nel Paese: le unioni civili. 
'Il loro bene deve prevalere su ogni altro' ha detto con tono severo. Si parla di bambini e di stepchild adoption.
"Nello scrigno della famiglia, vi è una punta di diamante: i figli. Il loro vero bene deve prevalere su ogni altro, poiché sono i più deboli ed esposti: non sono mai un diritto, poiché non sono cose da produrre". 
Ha sottolineato il cardinale  specificando che "i figli hanno diritto ad ogni precedenza e rispetto, sicurezza e stabilità. Hanno bisogno di un microcosmo completo nei suoi elementi essenziali, dove respirare un preciso respiro. I bambini - cita Papa Francesco - hanno diritto di crescere con un papà e una mamma. La famiglia è un fatto antropologico, non ideologico". 
Ma ammette che la Chiesa è in cammino e rispetto alla sua vocazione missionaria (per sua natura) parla di "slancio che va comunque rinvigorito e ringiovanito, in modo che essa resti sempre aperta e protesa verso tutti, mossa dal desiderio di portare ovunque il Vangelo".
E' proprio un Bagnasco in piena. 
autore / intelligo
caricamento in corso...
caricamento in corso...