ESCLUSIVA, Prestipino si scusa per le mamme per continuare la razza, "ma ascoltatela tutta"

25 luglio 2017 ore 16:19, Americo Mascarucci
"Se uno vuole continuare la nostra razza, se vogliamo dirla così, è chiaro che in Italia bisogna iniziare a dare un sostegno concreto alle mamme e alle famiglie. Altrimenti si rischia l'estinzione tra un po' in italia". E' bufera su Patrizia Prestipino, membro della direzione nazionale del Partito Democratico e responsabile del dipartimento del Pd per la difesa degli animali. Parole pronunciate durante un'intervista a Radio Cusano Campus nel corso della quale ha anche risposto ad una domanda sulle polemiche sollevate dal dipartimento mamme creato da Matteo Renzi nel Pd. E nel rispondere ecco quel termine "nostra razza" che ha scatenato le polemiche soprattutto a sinistra. Intelligonews ha raggiunto Patrizia Prestipino.
ESCLUSIVA, Prestipino si scusa per le mamme per continuare la razza, 'ma ascoltatela tutta'

Ha visto le polemiche per la sua frase? Come si difende?

"Che vuole che le dica, non ci credo neppure io che una mia frase possa aver scatenato tanto clamore. In quell'intervista si è parlato per oltre 15 minuti di razze animali, e soltanto alla fine è uscito fuori il discorso sulle mamme. Si faceva riferimento alla popolazione che invecchia e ai bimbi che non nascono. Poi se vogliamo fare una polemica su questo si faccia pure. Per il resto mi sono scusata per l'uso di quel termine, ma basta ascoltare l'intervista per esteso per capire che si tratta di una frase estrapolata da un contesto più ampio".

Lei è renziana, quanto ha influito questo?

"Ci fanno l'analisi del sangue su tutto, poi al di là di qualche imperfezione non trovano mai nulla di concreto. Sono le azioni che contano. Poi è chiaro, tutto torna utile per attaccare. Basti vedere le polemiche seguite all'abbraccio fra Pisapia e la Boschi. Ma concentriamoci sui fatti".

Lo sa che c'è pure chi ci intravede dietro una strategia ben mirata, quella di Renzi di inseguire la destra anche sul terreno del linguaggio?

"Ma non scherziamo! La leggerezza linguistica può pure esserci stata, ma si parlava di cani e gatti e fino a pochi secondi prima il termine razza l'avevo utilizzato con riferimento agli animali. Poi siamo passati a parlare di popolazione che invecchia, ma non credo che si possa fare il processo ad una persona perché in un lapsus freudiano ha ripetuto il termine razza con riferimento anche alle persone. L'errore tuttavia ci è stato e mi sono scusata, ma confermo quello che ho detto nell'intervista. Che in Italia non si fanno più figli e che è il caso di dare sostegni alla genitorialità".

Quindi incidente chiuso?

"E' il concetto che conta. Mi sono scusata e per me la faccenda finisce qui. Continuare a parlarne lo trovo decisamente inutile e fuori luogo. Il passaggio di un secondo, in un'intervista durata oltre 15 minuti, ha fatto passare in secondo piano il messaggio che volevo lanciare, ossia che in Italia la popolazione invecchia e che per invertire questa tendenza dobbiamo incentivare la natalità. Questo il mio pensiero, tutto il resto è la stampa..... bellezza!!!"

#razza #prestipino #mamme
caricamento in corso...
caricamento in corso...