Epatite C da combattere: test gratuiti per la giornata mondiale

25 luglio 2017 ore 17:07, intelligo

Venerdì 28 luglio sarà la giornata mondiale contro l’epatite e chi vorrà potrà sottoporsi a test gratuiti di controllo. Ad esempio in Svizzera, sono 80mila persone convivono con l’epatite C o B, ma la metà di loro non sa di averla contratta; in Ticino, si stimano 5mila casi di epatiti C croniche, in parte non noti e con tasso superiore alla media nazionale.

Epatite C da combattere: test gratuiti per la giornata mondiale
Va ricordato che l’epatite C e B può essere curata o guarita, ma la metà di chi ha contratto il virus non lo ignora. Un grave errore perché se non diagnosticata e non curata, la malattia può avere gravi conseguenze come la cirrosi epatica o il cancro del fegato, che potrebbero richiedere un trapianto. Molte persone, inoltre, soffrono di stanchezza, difficoltà di concentrazione o manifestano altri sintomi con pesanti ripercussioni sulla qualità della vita.

Contrarre l’epatite è facile: trasfusioni di sangue avvenute prima del 1990, uso di siringhe per iniettare droga, tatuaggi o piercing effettuati in condizioni igieniche precarie o ancora rapporti sessuali non protetti. E i numeri della malattia sono impressionanti: nel mondo, 400 milioni di persone convivono con l’epatite virale e 1,4 milioni i decessi ogni anno, di cui 1 milione quelli causati dall’Hiv. Tra le possibili conseguenze vi è pure lo sviluppo di diabete e malattie cardiovascolari; l’infezione è sovente asintomatica e non viene quindi diagnosticata per molto tempo. 

autore / intelligo
caricamento in corso...
caricamento in corso...