Vaccini obbligatori in Toscana "vietati" da Nogarin: è scontro su emergenza

26 gennaio 2017 ore 16:10, Americo Mascarucci
Il sindaco di #Livorno Filippo #Nogarin, esponente del Movimento 5Stelle ha scritto un post su Facebook per esprimere la sua contrarietà all'#obbligo dei #vaccini in Toscana
"La scelta della Regione Toscana di rendere obbligatoria la vaccinazione dei bambini per l'accesso alle scuole materne e ai nidi d'infanzia - ha detto il primo cittadino livornese - rappresenta una forzatura insopportabile. L'idea stessa di obbligatorietà - aggiunge - contrasta con il concetto di promozione di politiche volte alla tutela della salute pubblica: se si vuole porre un freno al calo delle vaccinazioni, bisogna lavorare sull'informazione e sulla comunicazione. Non è certo rendendo i vaccini obbligatori che si convinceranno i cittadini della bontà di questo sistema, anzi. Si alimenteranno i sospetti e la disinformazione e si avrà come unico effetto il calo delle iscrizioni ai nidi e alle materne".
Vaccini obbligatori in Toscana 'vietati' da Nogarin: è scontro su emergenza
Nogarin aggiunge ancora:
"Io, in qualità di sindaco, sono fiero della qualità dei servizi educativi che i Comuni sono in gradi di offrire ai cittadini, a partire dai più piccoli. Servizi che devono essere aperti a tutti e quanto più possibile alla portata di tutti. Solo il pensiero di essere costretto a vietare l'ingresso all'asilo ai bimbi non vaccinati mi fa accapponare la pelle. Al momento, fortunatamente, non ci sono emergenze sanitarie talmente gravi in Toscana da imporre un provvedimento di questa portata: rendere obbligatori 13 vaccini in un solo anno di vita è semplicemente irragionevole. È presto per entrare nel merito, ma noi non resteremo a guardare e ci opporremo con ogni mezzo a questo provvedimento".

La sortita del primo cittadino livornese non è piaciuta ai medici, ed in paricolare al dottor Roberto Burioni, virologo e docente all'università del San Raffaele di Milano considerato il paladino dei vaccini.
"Cosa dobbiamo fare ai genitori che rifiutano di vaccinare i figli? - chiede l'esperto - Su questo si può e si deve discutere. Filippo Nogarin, sindaco di Livorno, lo fa nella sua pagina Facebook, esprimendosi contro l'obbligatorietà e in difesa della libertà individuale. Chi non vaccina i figli non mette in pericolo solo i suoi figli, ma anche i figli degli altri e tutta la società".
Per quanto riguarda l'emergenza meningite in Toscana Burioni ricorda: "Nogarin dice che in Toscana non ci sono emergenze, e che quindi non c'è motivo di obbligare la gente a vaccinarsi, il che è un poco come dire che siccome ci sono pochi incidenti stradali si possono eliminare i limiti di velocità. Le emergenze in Toscana non ci sono perché la gente si vaccina, ma se smettesse di vaccinarsi arriverebbero sicuramente".

caricamento in corso...
caricamento in corso...