730 precompilato, sito "curato": come procedere (senza bug)

27 aprile 2016 ore 17:29, Luca Lippi
Tempi tecnici per allineare tutte le procedure quando si rinnovano, comportano anche problemi tecnici, e il problema tecnico riscontrato nella procedura di accesso del Precompilato 2016 non era di poco conto. Nel portale web dedicato ad Unico e 730 precompilato c’era, un bug causa del quale  con le credenziali Fisconline era possibile entrare senza PIN: ora è tutto a posto, assicura l’ufficio stampa dell’Agenzia delle Entrate.
Il bug (è un difetto di sistema) è presente usando le credenziali fisconline, quelle più diffuse per gli accessi ai servizi dell'Agenzia delle entrate. Per prima cosa bisogna digitare il codice fiscale e poi la password. Nella schermata c'è un terzo campo da riempire, quello della password di dieci caratteri rilasciata dall'Agenzia. Ma in quel campo bastava inserire anche un solo numero a caso e cliccare per l'accesso. Ora tutto a posto!

730 precompilato, sito 'curato': come procedere (senza bug)
Da sottolineare anche che senza la password non è comunque mai stato possibile entrare. Alla propria dichiarazione precompilata 2016 si può accedere con diversi metodi: oltre a Fisconline, è possibile utilizzare il Pin Inps oppure il nuovo sistema pubblico di identità digitale (Spid), oltre al canale NoiPA per i dipendenti della pubblica amministrazione e quello riservato al tutore o genitore di un minore.
Quello che è accaduto non è uno scandalo, la sicurezza dei dati sensibili è rimasta comunque inviolabile, è solamente un errore di programmazione da parte del tecnico che ha messo a punto il programma, eventualmente, a cercare il pelo nell’uovo, si potrebbe sollevare qualche perplessità sul fatto che un’amministrazione senza grossi problemi economici non sia in grado di avvalersi della professionalità di bravissimi, e non solamente bravi, tecnici, come ce ne sono a migliaia in giro forse anche senza lavoro.
Nel momento in cui l’Amministrazione pubblica commette degli errori, a questo punto si deve concedere l’errore anche all’utenza senza sottoporla a persecuzione vessatoria, giacché la stragrande maggioranza dell’utenza non ha sufficienti competenze per intervenire su documenti contabili magari utilizzando uno strumento che generalmente è solo foriero di navigazione ludica?

autore / Luca Lippi
Luca Lippi
caricamento in corso...
caricamento in corso...