Hollywood dice addio a Demme, tutto il suo cinema dall'Oscar alla musica

27 aprile 2017 ore 12:24, Andrea Barcariol
Hollywood piange uno dei suoi registi migliori. A 73 anni, nel suo appartamento a New York, è morto Jonathan Demme.
Malato da tempo, secondo una fonte vicina alla famiglia, si sarebbe spento a causa di complicazioni di un tumore all'esofago e per problemi cardiaci. Aveva contratto il cancro nel 2010 e dopo averlo combattuto era tornato nel 2015. Le sue condizioni erano peggiorate nelle ultime settimane. Nato come sceneggiatore, diventa regista negli anni 80, ma i due capolavori risalgono all'inizio degli anni 90: "Il Silenzio degli Innocenti" (1991) e "Philadelphia" (1993), che vincono un totale di sette premi Oscar, tra
Hollywood dice addio a Demme, tutto il suo cinema dall'Oscar alla musica
i quali uno alla regia per il film con Anthony Hopkins nei panni del terribile "Hannibal the cannibal". In 'Philadelphia', invece, è il primo ad affrontare cinematograficamente il tema dell’Aids con un'indimenticabile interpretazione di Tom Hanks, affiancato da Denzel Washington nella battaglia legale contro lo studio che lo aveva licenziato dopo aver scoperto che era malato.

Jonathan Demme si era fatto notare negli anni '80 con due commedie di successo "Qualcosa di travolgente" (1986), interpretato da Melanie Griffith e Jeff Daniels, e "Una vedova allegra... ma non troppo" (1988), con da Michelle Pfeiffer e Matthew Modine. Tra i successi anche l’action/thriller ("The Manchurian Candidate"). Cinema ma non solo, Demme amava molto anche la musica. Nel documentario «Stop Making Sense», del 1984, aveva raccontato il tour del 1983 dei Talking Heads «Speaking in
Hollywood dice addio a Demme, tutto il suo cinema dall'Oscar alla musica
Tongues», un lavoro oltre i cliché, con riprese non convenzionali della band, mentre nel 2012, aveva girato un docufim «Music Life» su Enzo Avitabile che aprì la Mostra di Venezia.
Il suo ultimo lungometraggio uscito al cinema è del 2015, la commedia "Dove Eravamo Rimasti" con Meryl Streep. Nello stesso anno è stato presidente della giuria Orizzonti a Venezia e autore di due documentari come "The Agronomist" e "Jimmy Carter Man from Plains".

#jonathandemme #regista #morto

caricamento in corso...
caricamento in corso...