Colf, contributi Inps invariati per un anno

27 gennaio 2015 ore 9:27, intelligo
colfI contributi INPS obbligatori per il comparto domestico resteranno invariati per l’anno 2015. Lo comunica l’Assindatcolf, Associazione Nazionale dei Datori di Lavoro Domestico, componente Fidaldo e aderente Confedilizia. Il motivo sta nella bassa rivalutazione degli indici Istat che non ha prodotto alcun incremento nei valori contributivi. Dunque, nessun aggravio sul bilancio delle famiglie che - fa sapere l’Assindatcolf – che hanno alle loro dipendenze un lavoratore, come nel caso di colf, badanti o baby sitter. L’associazione informa inoltre che "l’Inps, anche per quest’anno, ha predisposto due diverse tabelle contributive: una applicabile ai rapporti di lavoro a tempo indeterminato, l’altra a quelli a tempo determinato, salvo i casi di lavoratori assunti con contratto a termine in sostituzione di lavoratori assenti (ad esempio in caso di maternità)". I datori di lavoro domestico potranno elaborare i bollettini MAV per i rapporti che sono cessati a decorrere dal 28 dicembre 2014. Mentre, se il rapporto è costante, i contributi serviranno in occasione del versamento per il primo trimestre 2015, che scadrà il prossimo 10 aprile. LuBi
autore / intelligo
caricamento in corso...
caricamento in corso...