Vendite su e iPhone giù, perché Apple apre il 2016 così

27 gennaio 2016 ore 14:36, Americo Mascarucci
Vendite a rilento per i nuovi iPhone di Apple. Nel primo trimestre 2016 (si tratta del trimestre fiscale che termina il 26 dicembre 2015), sono stati venduti 74,7 milioni di iPhone, mentre nel primo trimestre 2015 erano 74,4 mln. Nel trimestre in corso, l'ad Tim Cook prevede che le vendite possano addirittura calare. 

Gli iPhone 6S e iPhone 6S Plus avevano lasciato ben sperare con le vendite record delle prime settimane immediatamente successive al loro debutto avvenuto a settembre, ma poi a conti fatti i risultati sono stati molto deludenti. 
Apple ha confermato che le vendite di iPhone sono aumentate solo dello 0.4 per cento nel trimestre di vacanze che ha chiuso il 2015, la crescita più lenta mai registrata dalla società dal 2007, l’anno in cui è stato introdotto il primo iPhone. 

Vendite su e iPhone giù, perché Apple apre il 2016 così
"Le nostre vendite record e i forti margini hanno guidato i record di sempre per quanto riguarda l’utile netto e l’utile per azione nonostante un contesto macroeconomico molto difficile
- ha dichiarato Luca Maestri, CFO di Apple - Abbiamo generato un flusso di cassa operativo di 27,5 miliardi di dollari durante il trimestre, e restituito oltre 9 miliardi di dollari agli azionisti attraverso il riacquisto di azioni e i dividendi. Abbiamo portato a termine 153 miliardi dei 200 miliardi previsti dal nostro programma di ritorno del capitale"

Gli analisti come detto prevedono un calo delle vendite di iPhone per il trimestre gennaio-marzo 2016, il che segnerebbe la prima volta che le vendite di iPhone calano da quando il prodotto è stato lanciato nel 2007. 
Apple si dovrebbe aspettare di vendere 54,6 milioni di iPhone nel trimestre che chiuderà a marzo 2016, secondo FactSet. Secondo l'azienda di investimenti Piper Jaffrey, nel trimestre che si chiuderà nel mese di marzo 2016 Apple riuscirà a vendere 55 milioni di iPhone. L'azienda ha venduto 61,2 milioni di iPhone tra gennaio e marzo 2015.
Apple prevede ricavi nel suo secondo trimestre fiscale (gennaio-marzo 2016) tra 50 miliardi e 53 miliardi di dollari, sotto la previsione media degli analisti di 55 miliardi di dollari. Nello stesso trimestre dello scorso anno Apple ha registrato un fatturato di 58 miliardi di dollari.

"Apple è diventata una vittima del suo stesso successo - ha detto l'analista Daniel Ives di FBR Capital Markets come riportato daReuters - molti clienti stanno comprando un vecchio iPhone 6, più economico, o sono in attesa per l'iPhone 7".

caricamento in corso...
caricamento in corso...