Come sta Michael Schumacher a tre anni dall'incidente

28 dicembre 2016 ore 16:07, intelligo
Era il 29 dicembre 2013: sono trascorsi 3 anni da quel fatidico giorno, quando Michael Schumacher fece una rovinosa caduta sulle piste da sci a Meribel, mentre era in compagnia del figlio Mick. Da allora la stampa internazionale e soprattutto tedesca si accanì sulla storia del campione alla ricerca spasmodica di informazioni sulle sue condizioni o sui possibili miglioramenti o peggioramenti di salute.
Fortunatamente Michael uscì dal coma nel settembre 2014.  Poi sul sette volte campione del mondo di F1 è calato un muro di silenzio e di privacy assoluta che la famiglia, la moglie Corinna e la portavoce del campione tedesco, Sabine Kehm, hanno sempre difeso strenuamente. 
Solo pochi giorni fa, l'avvocato della famiglia, ad una udienza per il processo contro il settimanale Bunde, aveva lasciato delle dichiarazioni "Michael Schumacher non può camminare e non può alzarsi, nemmeno con l’aiuto degli specialisti che lo seguono". 
Da qui è nata l'idea, a 22 anni dalla prima vittoria mondiale, di creare un profilo Facebook con ci condividere le varie vittorie e le imprese di Michael ai fans. Il primo post è di benvenuto: "Benvenuti a tutti nel Paddock di Michael! Amiamo condividere i ricordi con te e quale miglior inizio potrebbe esserci oltre il prossimo anniversario di Michael per il titolo mondiale. Dal 13 novembre questa pagina sarà il nostro luogo di incontro per raccogliere e scambiare ricordi e per festeggiare i molti successi di Michael, grazie a tutti voi meravigliosi fan.
Oltre al profilo Facebook è stato creato un profilo Instagram, per condividere le foto dei momenti della vita del pilota.
A gestire i due profili sarà la portavoce di Schumacher, Sabine Kehm, sotto la supervisione della combattiva Corinna, moglie del campione.
Questa cambio di rotta, dal profondo silenzio stampa della famiglia ad una parziale apertura, sono sicuramente nate dal fatto che in circolazione giravano voci e informazioni inventate o storpiate dai giornali.
A proposito di voci, certe indiscrezioni fanno sperare che le condizioni di Michael siano migliorate e che grazie appunto ai social possa condividere il suo stato di salute. 
autore / intelligo
caricamento in corso...
caricamento in corso...