E' morto Leone Di Lernia, l'addio dello Zoo di 105 e le ultime parole a Barbara D'Urso

28 febbraio 2017 ore 13:23, intelligo
E' morto Leone Di Lernia, l'addio dello Zoo di 105 e le ultime parole a Barbara D'Urso
"Avevi ragione su tante cose. Addio vecchio amico mio". E' il saluto di Fabio Arisei di Radio 105 a Leone di Lernia, morto oggi dopo una settimana difficile, passata in ospedale da cui era stato dimesso. 
Molti erano al corrente del suo stato di salute precario, ma a dare l’allarme su FB era stato giorni fa proprio un post del conduttore di Zoo 105: “Abbiamo iniziato questo lungo percorso radiofonico insieme. Per 18 lunghi anni ci siamo insultati, augurati la qualsiasi. Ti ho fatto un milione di scherzi, abbiamo creato tormentoni indimenticabili e costruito il programma radiofonico più assurdo d'Italia. Hai 80 anni, ma non hai mai mollato un secondo. Quando andiamo in onda, siamo cane e gatto, ma nella vita reale ti voglio un bene indescrivibile. Non mollare adesso, nessuna malattia potrà mai sconfiggere il guerriero che c'è in te. Tieni duro vecchiaccio, perché voglio poterti insultare per altri 20 anni”. Queste parole hanno fatto supporre che le condizioni di Leone, ricoverato in un ospedale di Genova, si fossero improvvisamente aggravate tanto da non lasciar  presagire nulla di buono sull’evoluzione della malattia. 

DA BARBARA D'URSO 
In serata, però, Leone Di Lernia si era collegato telefonicamente con il salotto televisivo di Barbara D’Urso annunciando un miglioramento e di essere stato dimesso dal nosocomio: ""Pronto Barbara sono Leone Di Lernia! Dovevo andare a giocare a pallone stamattina e dovevo per forza uscire dall'ospedale", aveva scherzato il cantante. Mazzoli e Alisei successivamente avevano anche pubblicato un video girato in ospedale in cui il cantante afferma: "Noi stiamo qua, non moriremo mai". Poi domenica doveva partecipare al programma della conduttrice, ma alla fine era saltato il collegamento, lui stava male forse, non era sedato e dormiva. 

I SUCCESSI
Un comico-cantante antesignano di Dado e Checco Zalone.  Ci piace salutarlo col testo di uno dei grandi successi di Leone di Lernia, musica “The Rhythm of the Night”, parole sue in barese-italiano : “Ti si mangiate la banana / con due salsicce e u'parmigian / e mo' te senti mal! /se tu te fe 'na limonata / con tre cucchiai / di cidret / surridi alla giurnat!!  / Nel quartiere della baresina / ci sono un sacco di latrine / ed è proprio lì che c'era la marì / lei soffriva di malinconia  / il mangiare era una mania / era assai golosa  / delle banane a iosa / Ti si mangiate la banana / con due salsicce e u'parmigian / e mo' te senti mal! / se tu te fe 'na limonata / con tre cucchiai / di cidret / surridi alla giurnat!! / quando lei andava a far la spesa / nu' carrell chien non bastava / tutte le banane / a casa se portava / se mari guardava la tv / la chiquita dal bollino blu / blu blu blu blu blu / e poi to metti in... blu / Ti si mangiate la banana / con due salsicce e u'parmigian / e mo' te senti mal! / se tu te fe 'na limonata / con tre cucchiai / di cidret / surridi alla giurnat!! / Ti si mangiate la banana / con due salsicce e u'parmigian / e mo' te senti mal! / se tu te fe 'na limonata / con tre cucchiai / di cidret/ surridi alla giurnat!! / Ti si mangiate la banana / con due salsicce e u'parmigian / e mo' te senti mal! / se tu te fe 'na limonata / con tre cucchiai / di cidret / surridi alla giurnat!!”
Nel 1968 incide il suo primo disco Trenta chili/andiamo nei cieli.  Nel 1978 esce il suo secondo singolo, Gaccia ad'avè/Spuosatiella Geuvè. 
Poi "Leone Di Lernia e la sua new rock band" spopolano. La Duck Records, piccola etichetta di Trezzano sul Naviglio, pensa di aver fiutato l’affare offrendosi di produrre i dischi della band ma, purtroppo, il successo che Leone ottiene col pubblico dal vivo non si tramuta in una vendita di dischi. Tutto si concretizza con la partecipazione al programma radiofonico di Radio Monte Carlo, Fausto Terenzi show, e ad alcuni brani della “Barhouse” dove Leone reinterpreta in barese i successi più ballati del momento. Ad esempio a-ra-ri, ra-ra, pesce fritto e baccalà (Gypsy Woman), Magnando (Bailando), Chille che soffre (Killing Me Softly), Tu sei ignorante (Zombie), Uè paparul maccaron (Pump Up the Jam), Te sì mangiàte la banana (The Rhythm of the Night), Melanzan (Turn Around), Il presidente (Love Is Love), Cumbà Giuàn (All that she wants) e Bevi stu chinotto (Get It On)

#zoo105 #leonedilernia #morto

autore / intelligo
caricamento in corso...
caricamento in corso...