9 cm di carne in gola a Jesolo: estratta prima di soffocare. Appello medici

28 febbraio 2017 ore 21:15, intelligo
Terribile, rischiare di soffocare per 9 cm di carne ingoiati per disattenzione e senza masticare. E' la storia di un 64enne e di una angosciosa cena a casa di amici, a Jesolo. L'uomo, che stava per svenire è stato prontamente soccorso dall'ambulanza e poi ha dovuto subire un pronto intervento alla velocità del sole presso il reparto dell'Otorinolaringoiatria.

DIAGNOSI
Il 64enne è stato subito sottoposto ad accertamenti, prima tra tutti una radiografia che ha individuato il corpo estraneo, le sue dimensioni e la sua posizione: la carne era incastrata nell’esofago. 
Poi con l'esofagoscopio rigido munito di una telecamera a fibra ottica i medici hanno visto con i loro occhi il problemi e si sono adoperati per l'estrazione, avvenuto con intervento domenica sera trasferito all’ospedale di Portogruaro. L'operazione è avvenuta in anestesia totale per mano dell'equipe medica degli otorini Alessandro Fuggetta e Massimo Marzolin.
alla fine il pezzo di carne è stato estratto e raggiungeva quasi i 9 cm di dimensioni e 4,5 centimetri di larghezza. Ora l'uomo sta bene e sta tornando piano piano alla sua normale respirazione, ma si è preso uno spavento terribile. 

SUCCESSO OPERAZIONE
Per il dottor Fuggetta, otorinolaringoiatra all’Ulss4 diretta dal dottor Alessandro Abramo: "Se il pezzo di carne fosse finito nelle vie aeree la persona non avrebbe più potuto respirare con le conseguenze che sono facilmente immaginabili. L' appello è solo uno: "Non si può rischiare la vita in questo modo. A tavola è necessario masticare bene qualsiasi cosa si mangi perché diversamente, cioè se il bolo viene ingerito direttamente come avvenuto in questa circostanza, si blocca nell’esofago o nelle vie aeree con conseguenze che possono essere mortali".

 #carne #soffocamento #otorinolaringoiatra
autore / intelligo
caricamento in corso...
caricamento in corso...