Scritte antisemite: Pacifici chiama Renzi

28 luglio 2014 ore 17:34, intelligo
Scritte antisemite: Pacifici chiama Renzi
Stretto colloquio telefonico fra Riccardo Pacifici, presidente della comunità ebraica romana e il premier Matteo Renzi, per discutere di “possibili iniziative”dopo le scritte antisemite trovate stamani su numerosi negozi gestiti da ebrei a Roma
. A renderlo noto è stato l'assessore alle Relazioni esterne della comunità, Ruben Della Rocca secondo il quale il presidente del Consiglio si è mostrato attento alla situazione e ha detto di voler incontrare presto Pacifici: “L'avversione per Israele sta diventando una causa che accomuna estrema destra ed estrema sinistra, con accenti forse differenti ma con finalità comuni. E il confine tra antisemitismo e antisionismo si fa labile”. “È uno schifo per la città di Roma - ha aggiunto Della Rocca - che ogni scossone di politica estera, come la guerra a Gaza, provochi reazioni simili. Ed è preoccupante che l'antisionismo di chi critica aspramente la politica di Israele sfoci sempre più spesso nell'antisemitismo. Abbiamo sentito di recente slogan antisemiti anche in manifestazioni dell'estrema sinistra. Stavolta però l'opinione pubblica capisce meglio le ragioni di Israele che si difende rispetto a momenti simili del passato”.
autore / intelligo
caricamento in corso...
caricamento in corso...