"Frocio con sputo" così Scialpi denuncia il gesto omofobo senza prove

29 marzo 2017 ore 13:49, intelligo
"Oggi uno camminando per per la strada riconoscendomi ha detto sottovoce frocio mi ha sputato addosso #trauma subito legge contro #omofobia". Questo il post di Giovanni Scialpi pubblicato su Facebook in cui denuncia l'"aggressione" subita in strada a Roma ieri, un'accusa a cui non allega o aggiunge nulla.   
Tantissimi i messaggi di solidarietà arrivati al cantante 55enne, da due anni sposato con lo storico fidanzato Roberto Blasi"Tesoro sii superiore è 'gente' piccola di cervello", gli ha scritto qualcuno: "È più difficile a farsi" ha replicato lui, da sempre vicino ai diritti degli omosessuali. 

Il cantante di "Pregherei", 55 anni, è sempre stato in prima linea nella battaglia per i diritti degli omosessuali. Nel 2015, dopo sei anni di convivenza, si è sposato a New York con il suo compagno e manager Roberto Blasi. I due sono diventati il simbolo della lotta alle unioni civili in Italia e al riconoscimento dei diritti della comunità LGBT. Dopo qualche mese, mentre la legge Cirinnà sulle Unioni Civili stava per essere discussa in Senato, ha pubblicato su Youtube il video delle nozze come "stimolo e riflessione pubblica sulla famiglia omosessuale non riconosciuta ancora in Italia". A tal proposito, qualche giorno fa aveva commentato sui social il coming out di Imma Battaglia ed Eva Grimaldi all'Isola dei Famosi scrivendo: "C'è chi fa da apripista per un diritto e chi poi raccoglie i soldi trasformando e svilendo tutto in gossip". 



MD
MDM
autore / intelligo
caricamento in corso...
caricamento in corso...