Ong migranti, Zuccaro in commissione al Senato: mafia, intercettazioni e piste

03 maggio 2017 ore 17:11, Americo Mascarucci
Il Procuratore di Catania Carmelo Zuccaro in audizione presso la Commissione Difesa del Senato, a differenza del Procuratore capo di Siracusa Giordano, è tornato ad evidenziare gli indizi che porterebbero a collegare alcune Organizzazioni non governative ai trafficanti di migranti. Per Zuccaro è necessario indagare a fondo perc, alcune di queste Ong agirebbero in maniera poco trasparente.

LE CHIAMATE - "Spesso le chiamate partono dai telefoni satellitari - ha riferito Zuccaro - a volte il natante che ha richiesto il soccorso non è solo in mare. È capitato a volte che, superate le acque libiche, fosse accompagnato da navi sospette".

ONG - "Tra il il personale delle Ong vi sono figure«non proprio collimabili con quelle dei filantropi - ha aggiunto ancora - Il fine di solidarietà è tra i più nobili tra quelli perseguiti dall'uomo e tanto più è vasta tanto più è nobile. Ma in questo caso vi sono interessi in gioco non solo di chi viene salvato .Tra gli strumenti per poter meglio lavorare e riprendere l'azione investigativa sarebbero utili le intercettazioni delle comunicazioni satellitari usati per la richiesta di soccorsi dei migranti: dall'esame del traffico telefonico di questi Turaya potrebbero emergere elementi importanti per individuare i trafficanti. Gli scafisti - ha poi denunciato  - ricevono spesso l'indicazione di gettare in mare il telefono se il soccorso viene fatto da navi militari, mentre con navi civili il satellitare viene preso da terze persone e riutilizzato per altre operazioni di soccorso. Sono state infatti segnalate chiamate partite dallo stesso cellulare".

FINANZIAMENTI ONG  - "Sarebbe utile fornire all'autorità giudiziaria strumenti utili alla ricerca e alla individuazione delle fonti di finanziamento delle Ong di più recente costituzione che operano con mezzi economici assai ingenti. Dati i rilevanti costi che questa attività comporta - ha spiegato Zuccaro -poter comprendere chi finanzia queste Ong potrebbe dare indicazioni molto utili. Da parte di questo ufficio - ha premesso il procuratore - non si è più in gradi di svolgere indagini di ampio respiro volte a contrastare il traffico di immigrati clandestini, indagini che sono convinto siano doverose anche a vera tutela dei migranti".

L'OMBRA DELLA MAFIA -  "Le organizzazioni mafiose italiane appetiscono all'ingente quantità di denaro - ha denunciato ancora Zuccaro - erogata per l'accoglienza dei migranti, parliamo di cifre notevoli, in parte intercettate dalle mafie. Ci sono centri che accolgono minori che non hanno idoneita".

#zuccaro #ong #migranti

caricamento in corso...
caricamento in corso...