Roma, sicurezza stradale: arrivano più zone a 30 Km/h

03 marzo 2017 ore 15:45, intelligo
Roma, sicurezza stradale: arrivano più zone a 30 Km/h
L'Assemblea Capitolina, nel corso della seduta odierna dedicata al tema della sicurezza stradale, ha approvato un ordine del giorno, proposto dal gruppo capitolino del Pd,
che impegna la sindaca e la giunta ad attuare sei punti programmatici in materia di prevenzione degli incidenti stradali.
I punti programmatici, si legge nel documento, riguardano: arrivare al 25% di zone con limite di velocità a 30km/h (le cosidette 'zone 30') in ogni municipio di Roma; urgenti interventi sulla segnaletica stradale orizzontale e verticale; la rimozione e l'ammodernamento dei guard rail ammalorati; l'istituzione della zona con limite di velocità a 30km/h in presenza di manti stradali particolarmente ammalorati e che hanno raggiunto livelli di rischio; l'implementazione dei fondi per il rifacimento stradale, il raggiungimento del 10% di isole pedonali in ogni municipio.

L'obiettivo di quest'amministrazione non è perseguire solo la sicurezza stradale, ma anche far sì che la sicurezza stradale si integri anche con altre tematiche che portano a dimostrare come la strada sia un luogo di tutti: dobbiamo far sì che le persone che vivono nella nostra città utilizzino la strada in maniera sicura": ha dichiarato la sindaca di Roma Virginia Raggi intervenendo in Aula Giulio Cesare durante la seduta dell'Assemblea capitolina dedicata alla sicurezza stradale alla quale ha partecipato anche Jean Todt, inviato speciale dell'Onu per la sicurezza stradale. "La strada non è solo delle macchine: la strada è dei pedoni, è dei ciclisti e dei bambini, la strada è di tutti - ha aggiunto Raggi - e ognuno deve avere una sua corsia, un posto dedicato, e tutti devono poter convivere senza assistere ogni giorno a un bollettino di guerra impressionante, fatto di numeri atroci. Le azioni che ci impegniamo a portare avanti devono avere un riscontro effettivo in termini".

 Intanto a proposito di auto, i controlli della Polizia Locale nel parco di Centocelle hanno fatto una scoperta choc. Gli agenti del nucleo Tutela Ambiente del V gruppo Casilino, che stanno portando avanti un programma di monitoraggio del parco, durante un sopralluogo hanno scoperto all'interno di un pozzo ben 34 targhe di autoveicoli, delle quali 28 risultano appartenenti a mezzi rubati. Oltre alle targhe, probabilmente gettate nel pozzo da molto tempo, gli agenti hanno trovato parti di dieci slot machine completamente smontate. Sono in corso controlli e accertamenti sulle targhe e sui numeri di matricola delle apparecchiature, al fine di risalire eventualmente ai responsabili.
autore / intelligo
caricamento in corso...
caricamento in corso...