Morta a Genova Roberta Alloisio: la carriera fra Tenco, De Andrè e don Gallo

03 marzo 2017 ore 16:05, Americo Mascarucci
È morta a Genova Roberta Alloisio. La cantautrice si è spenta all'età di 53 anni nella sua casa nel centro storico. A causare il decesso pare sia stato un arresto cardiaco.
Un’artista che ha incarnato per anni la musica e il folklore genovese. 
Debuttò giovanissima fra i componenti dell'Assemblea Musicale Teatrale, gruppo fondato dal fratello Gian Piero Alloisio, partecipando con loro nel 1977 all'edizione del Premio Tenco di quell'anno.
Nel 1981 è diretta in teatro da Giorgio Gaber ne Gli ultimi viaggi di Gulliver ed in seguito è in scena in numerosi spettacoli teatrali fino alla collaborazione stabile con il Teatro della Tosse di Genova e la Stagione Ragazzi del Teatro dell’Opera di Genova. Sempre in ambito teatrale, collabora inoltre, in modo continuativo, con la Compagnia del Festival Suq e nel 2006 con Carla Peirolero, attrice e regista, presentano al Mittelfest di Moni Ovadia Esistenza soffio che ha fame con don Andrea Gallo. 
La collaborazione con don Andrea Gallo s'interromperà solo con la morte del presbitero, nel 2013.
Morta a Genova Roberta Alloisio: la carriera fra Tenco, De Andrè e don Gallo

In ambito musicale, ancora giovanissima, affianca in qualità di vocalist molti importanti artisti italiani, compiendo, in questa veste, numerose tournée in Italia, Europa, Stati Uniti, Canada, Unione Sovietica ed esibendosi in molte trasmissioni televisive, tra le quali Domenica In, Festivalbar, Azzurro, Raffaella Carrà Show, Saint Vincent, Sanremo International.
Nel 2000 partecipa con il fratello Gian Piero al concerto-evento Faber, amico fragile in onore ed in memoria di Fabrizio De André, interpretando l'inedito King e all'omonimo successivo progetto discografico, premiato con il disco di platino (BMG 2003).
Nel 2007 esce il suo primo cd da solista, Lengua Serpentina, (Compagnia Nuove Indye) in collaborazione con l'Orchestra Bailam che viene recensito come "uno tra i 10 dischi più belli del 2007" e che le offre l'opportunità di essere conosciuta anche oltre i confini nazionali e di esibirsi live su importanti palchi, sia in Italia che fuori.
Nel 2011 e sempre per l'etichetta CNI, esce un nuovo lavoro discografico Janua, per il quale viene premiata con la Targa Tenco, (miglior interprete) e il Premio Città di Loano 2012. 
Lo scorso gennaio è uscito il suo ultimo album Luigi, dedicato a Tenco. La sua improvvisa scomparsa ha causato profondo dolore nel mondo della cultura cittadino e non solo.



caricamento in corso...
caricamento in corso...