Gb, è stata bloccata la rete di ricattatori di Wikipedia

03 settembre 2015, Americo Mascarucci
Gb, è stata bloccata la rete di ricattatori di Wikipedia
Wikipedia, l’enciclopedia online più nota al mondo ha posto fine alle estorsioni che alcuni soggetti, introducendosi illegalmente nel sistema, avevano messo in atto nel Regno Unito a scapito di piccoli imprenditori e celebrità minori. 

Queste persone si erano viste ricattate con la minaccia di alterare i propri profili su Wikipedia inserendo notizie negative su di loro qualora non avessero versato ai malviventi centinaia di sterline. 

Un’operazione ricatto resa possibile grazie ad una falla dell’Enciclopedia online che di fatto consentiva agli estorsori  di inserirsi nei profili degli utenti modificandoli, aggiungendo o rimuovendo notizie loro riguardanti. Wikipedia venuta a conoscenza della cosa ha bloccato gli account di 381 di questi ricattatori.

Le vittime venivano contattate e 'invitate' a pagare una certa somma per ottenere "protezione" al fine di evitare di essere esposti a informazioni negative sulle pagine di Wikipedia. Nel mirino delle estorsioni sarebbero finiti i personaggi più disparati: da un noto fotografo di matrimoni del Dorset a un gioielliere di Londra, da alcune starlet a un ex concorrente del popolare talent show televisivo 'Britain's Got Talent'. 

Wikipedia ha fatto sapere di aver reagito dopo le prime denunce, bloccando 381 account, riconducibili verosimilmente a "un gruppo coordinato". 

Sono stati cancellati 210 articoli, alcuni dei quali con contenuti standardizzati, come se fossero opera di un singolo gruppo. 

caricamento in corso...
caricamento in corso...