I brufoli? La colpa è della vitamina B12 e non dei cibi grassi

30 giugno 2015, Marta Moriconi
I brufoli? La colpa è della vitamina B12 e non dei cibi grassi
Non hai la pelle grassa se sei piena o pieno di acne. Nè è colpa del cibo spazzatura o del cioccolato, primo imputato sulla tavola. 

C'è una nuova ricerca che però ha trovato un responsabile insospettabile: la vitamina B12. E' negli alimenti di origine animale come carne, pesce, uova e latticini. 

Non è cattiva di per sé, anzi, aiuta il sistema nervoso come non mai, tanto che vegani e vegetariani la devono assumere in integratori alimentari. 

Ma fa produrre sebo in eccesso secondo i ricercatori dell’Università della California Science Translational Medicine. La prova è il test su dieci volontari che hanno assunto super-dosi di vitamina B12. 

Ne avrebbe goduto il batterio Propionibacterium acnes responsabile dei brufoli. Alla fine è stata prodotta troppa profirina, una molecola infiammatoria che ha acceso le fastidiose e brutte bollicine sulla pelle. Ma non vale per tutti. Intanto ci vogliono altri studi per capire la quantità e l'incidenza del problema, ma la dieta è sicuro che conta: evitare gli eccessi di vitamina B12 è dunque d'obbligo. 

Ma occhio ad esagerare al contrario: è indispensabile per l’organismo!

 Sulla base di questa scoperta, basta un semplice adeguamento della dieta dei giovani fra i 14 e i 18 anni. Prima di scoprire l'esatta relazione tra consumo di vitamina B12 e acne sull'epidermide.
caricamento in corso...
caricamento in corso...