Riforme, il Senato non vuole abolire il Senato. Ecco perché…

30 luglio 2014 ore 17:26, intelligo
Il Senato non intende fare harakiri. E così l’Aula di Palazzo Madama Senato oggi ha bocciato un emendamento che ne prevedeva l’abolizione. Il no è arrivato con 182 contari, 92 favorevoli e 7 astenuti, un emendamento che prevedeva l’abolizione del Senato. A presentarlo era stato Antonio Azzollini, senatore di Ncd: inizialmente l’aveva proposto, ma in Aula ha dichiarato di ritirarlo. A quel punto Lega e Sel l’hanno fatto proprio e M5S ha dichiarato voto a favore. A favore anche il senatore forzista Domenico Scilipoti, che aveva detto, tra l’altro, che l'aula davanti agli italiani rischiava di dare l’immagine di una “banda di cialtroni”. Dopo il voto, il capogruppo azzurro Paolo Romani si è scusato con l’Aula per le “espressioni inappropriate” di Scilipoti, chiedendo che il suo tempo di intervento venisse scomputato da quello a disposizione di Fi, visto che “ancora siede” tra i suoi banchi. Scintille azzurre…
autore / intelligo
caricamento in corso...
caricamento in corso...