Che fine ha fatto Renato Zero? Date estive dei concerti

04 agosto 2017 ore 14:32, Micaela Del Monte
Una carriera da 35 album, di cui 30 in studio e 5 live, e 4 raccolte ufficiali. Quasi 50 milioni di dischi venduti è tra i principali artisti italiani che hanno venduto il maggior numero di dischi ed è suo il record di essere in assoluto il primo ed unico ad aver raggiunto il primo posto nelle classifiche italiane ufficiali di vendita in cinque decenni consecutivi.

Stiamo parlando di Renato Fiacchini, in arte Renato Zero. Nato a Roma il 30 settembre 1950 dall'unione tra Domenico Fiacchini, poliziotto, e Ada Pica, infermiera, Renato Fiacchini trascorre l'infanzia in via Ripetta e l'adolescenza nel quartiere della Montagnola a Roma. L'evento più rilevante del primo periodo della sua vita, da lui spesso ricordato, fu la malattia che lo colpì appena nato, una forma di anemia emolitica neonatale, che fu curata con una trasfusione completa di tutto il sangue.

Che fine ha fatto Renato Zero? Date estive dei concerti
Dopo aver conseguito la licenza media, si iscrive all'Istituto di Stato per la cinematografia e la televisione Roberto Rossellini, che lascia al terzo anno non per la scarsità di rendimento, bensì per dedicarsi completamente alle sue passioni: la musica, la danza, il canto e la recitazione. Nel 1964 nasce il Beat Raduno: l'evento si svolge nella piazza principale di Monte Compatri, vicino a Roma, per premiare, con il marchio Beat, gli artisti scelti da una giuria di giovani. Renato partecipa all'edizione del 1968. Giovanissimo, inizia a travestirsi e a esibirsi in piccoli locali romani, assumendo, come sfida verso i denigratori («Sei uno zero», è la frase che si sente ripetere più spesso), proprio il suo pseudonimo. A 14 anni ottiene il suo primo contratto, al Ciak di Roma, per 500 lire al giorno. Viene notato da Don Lurio, in una delle tante serate trascorse al Piper, noto locale notturno di Roma. Da qui, la scrittura per il gruppo di ballo che fa da supporto a una giovanissima Rita Pavone nel suo show serale. 

Ma Zero, come detto, non è solo musica. Esiste anche un Fiacchini attore: ha lavorato come comparsa in alcuni film di Federico Fellini, tra cui Casanova, e ha preso parte al musical Hair, così come anche in Io non protesto, io amo, La bambolona, I ragazzi di Bandiera Gialla, Saryricon, Roma, La mala ordina, Orfeo 9 e Ciao nì!. Ma è stato anche doppiatore cinematografico, prestando la sua voce a Jack Skeletron, personaggio del film d'animazione Nightmare Before Christmas.

In televisione, invece, ha partecipato a programmi come Fantastico 3, Uno due tre... Rai, Un disco per l'estate, Una sera di dicembre e la trasmissione Tutti gli zeri del mondo, in prima serata su Rai Uno e che ha condotto in prima persona. Nel 2015 lo ritroviamo fra i giudici del Serale di Amici 14, ma molti ricorderanno anche le sue canzoni diventate sigle di famosi programmi tv: Matti per Ciao Darwin e I migliori anni della nostra vita per I migliori anni.

Della vita privata di Renato Zero si sa quel che basta, e cioè che tiene molto alla sua famiglia e che il suo grande amore è Lucy Morante, la sua segretaria, che in realtà continua ancora a far parte dei suoi giorni, anche se in modo diverso rispetto a qualche tempo fa. Tra le sue fidanzate note troviamo anche Enrica Bonaccorti che ha amato da giovane, o almeno queste sono state le uniche relazioni ufficializzate. Di queste due donne, il cantante conserva un buon ricordo:

"Lucy non ha mai smesso di esserci - ha dichiarato a Tv Sorrisi e Canzoni -, è molto presente nella mia vita di oggi, anche se poi ognuno torna a casa propria. Così come Enrica Bonaccorti e altre donne che hanno accompagnato il mio cammino. Lucy, però, è quella che ha sofferto di più perché era detestata dai miei fan".

Renato è un nonno molto presente, cerca di vedere le nipoti, Ada e Virginia, tutti i giorni, che sono le figlie di Roberto Anselmi Fiacchini, figlio adottivo di Zero: si conoscevano da 12 anni quando nel 2003 è avvenuta l'adozione e Roberto, da essere la guardia del corpo del cantante, è diventato suo figlio, nonché unico erede. Lo stesso Roberto, inoltre, ha partecipato all'Isola dei famosi 7 come concorrente tra i "figli di".

Negli ultimi due anni Renato Zero ha pubblicato due album: Alt (2016) e Zerovskij - Solo per amore (2017) con il quale adesso è in tour. Zero infatti è stato a Roma il 1, 2, 4, 5, 6 luglio, il 18 luglio 2017 a Barolo (CN), il 29 luglio a Lajatico e sarà a Verona il 1, 2 settembre e Taormina il 7, 9 settembre. 
caricamento in corso...
caricamento in corso...