Ancora San Pietroburgo, falso allarme bomba: cosa sta succedendo

04 aprile 2017 ore 12:01, intelligo
Ore: 12.00 - Rientrato l'allarme bomba alla stazione della metropolitana Sennaya Psloshchad di San Pietroburgo, colpita ieri dall'attentato. Secondo quanto riportavano i media internazionali la stazione della metropolitana Sennaya Psloshchad di San Pietroburgo, colpita ieri dall'attentato bomba di ieri che ha causato 14 morti è stata di nuovo chiusa in seguito ad una telefonata anonima che segnalava la presenza di una bomba all'interno. La stazione, secondo quanto riporta l'agenzia, è stata evacuata ma la linea non è stata chiusa; i treni, infatti, continuano a transitare ma senza fermarsi alla stazione di Sennaya Psloshchad. Al momento non è dato sapere se l'allarme sia fondato o meno. Nel frattempo giungono notizie dalla Russia secondo le quali il principale sospettato della strage di ieri sarebbe un ventenne kirghizo che avrebbe ottenuto la cittadinanza russa. Lo riporta la BBC. Le indaginisono in corso e i servizi segreti dei due Paesi sono in costante contatto, spiegano i media russi.

Ancora San Pietroburgo, falso allarme bomba: cosa sta succedendo
Un'istantanea dell'attentato di ieri
L'ATTENTATO DI IERI - L'esplosione di ieri, lo ricordiamo, si è verificata fra due stazoni della linea blu ed è stata provocata da un ordigno contenente 200/300 grammi di tritolo. La deflagrazione è avvenuta tra la fermata di Sennaya e quella del Tekhnologichesky Institut. Un altro ordigno, sarebbe stato disattivato dagli artificieri. Per il presidente Vladimir Putin non ci sarebbero dubbi, si tratta di un attentato terroristico. Il terrorismo islamico sarebbe il principale indiziato anche se quella delle bombe non sarebbe la tecnica privilegiata dai miliziani dell'Isis che fino ad oggi hanno colpito attraverso i Kamikaze. Però l'apporto della Russia contro l'Isis è stato determinante in Siria per consentire agli eserciti governativi di Bashar Al Assad di riprendere il controllo delle princiali roccaforte cadute nelle mani dei miliziani del Califfato.

#SanPietroburgo #bomba #attentato #allarme
autore / intelligo
caricamento in corso...
caricamento in corso...