L'Italia che verrà e le scelte di Ventura: indizi e ipotesi

04 luglio 2016 ore 19:02, Micaela Del Monte
Con l'Europeo 2016 si è concluso anche il capitolo Antonio Conte e con lui anche la parentesi di alcuni azzurri da lui portati in Francia. La Nazionale italiana infatti passa ufficialmente nelle mani di Giampiero Ventura. L'ex tecnico del Torino infatti se la dovrà vedere con le qualificazioni al Mondiale russo del 2018 e quindi dovrà prendere subito in mano le redini della nuova Nazionale.

Inizierà così un nuovo corso, una nuova avventura e soprattutto una nuova Italia che sicuramente dovrà fare i conti con moltissime novità rispetto a questo Europeo. Dal modulo agli uomini le differenze saranno tante soprattutto perché i "tagli" e gli innesti saranno parecchi. Il nome del neo c.t., che sarà presentato il 18 luglio, tanto più ora va letto come scelta per quanto possibile non traumatica. Per la continuità tattica, visto che i suoi principi sono simili a quelli di Conte al di là del sistema di gioco. Ventura ha poi una grande qualità, la conoscenza dei giovani e dei tanti talenti che ha coltivato nella sua ex squadra. Per questo ad entrare nel giro della nazionale saranno giocatori come Zappacosta, Baselli, Benassi, Rugani, Romagnoli, Donnarumma e i grandi assenti di questo Europeo Verratti e Marchisio. Dunque la squadra sarà quasi totalmente rivoluzionata, nei singoli ma non nel modulo, che dovrebbe comunque rimanere il 3-5-2 ma senza sconfessare la propensione già educata da Conte a cambiare atteggiamento, eventualmente anche a gara in corso. Una squadra mutevole in 3-4-3 (possibile con Verratti e Marchisio, come da progetto abortito dal suo predecessore per forza di cose) o addirittura in 3-3-4.

L'Italia che verrà e le scelte di Ventura: indizi e ipotesi
Il progetto di Ventura è quindi quello di miscelare il nucleo collaudato con alcuni giovani da inserire gradualmente: dunque la continuità, almeno inizialmente, non sarà solo tattica, ma anche di uomini. A cominciare dalla difesa e a cominciare da Barzagli: il neo c.t. spera di convincerlo a continuare, come ha già deciso di fare Buffon. Il portiere potrà essere un maestro per Donnarumma, già prima dell’Europeo in odore di entrata nel gruppo. Così come il centrale, assieme a Bonucci e Chiellini, potrà inserire non solo Rugani, ma anche Romagnoli. Senza trascurare che Ogbonna è già stato allenato e valorizzato da Ventura. Idem per Zappacosta e Benassi, candidati a integrare un centrocampo che ovviamente sarà fondato, una volta recuperati dai rispettivi infortuni, su Verratti e Marchisio. Per l'attacco si pensa a mantenere il duo Eder-Pellè, che in alternativa può diventare Eder-Immobile. Un occhio comunque su Belotti e Berardi, due beniamini di Ventura che potrebbero con lui trovare spazio nella nuova Nazionale. In ballo restano anche (ovviamente) Florenzi, De Sciglio, DarmianInsigne e El Shaarawy. In seguito le porte potranno poi essere aperte anche i vari Gabbiadini, Sansone e Pavoletti che potranno quest'anno giocarsi le loro chance di far parte stabilmente del gruppo. 

Quello che preoccupa, oltre all'organico, è anche l'approccio che questa squadra potrebbe avere. Se Conte è riuscito a fare quello che ha fatto è stato grazie al suo carisma e alla sua capacità di rendere gruppo una serie di singoli nonostante il livello fosse abbastanza basso. Quella di questo Europeo è stata al consacrazione di Conte come allenatore, quello che ha dimostrato l'allenatore del Chelsea infatti è stato grandioso. Ha riuscito a sfruttare le poche capacità che aveva a disposizione riuscendo quasi a sfiorare l'impresa. Forse questo Ventura non è in grado di farlo e questo non può che spaventare in vista di un Mondiale e soprattutto delle qualificazioni. 
Il calendario non fa sconti. Si comincia con l'amichevole del 1° settembre a Bari contro la Francia, poi è tempo di qualificazioni al Mondiale e non si può sbagliare da subito considerato che passa solo la prima del girone e qualche seconda (non tutte) va al playoff

Ecco il calendario 2016-2017:

1 settembre: Italia-Francia (amichevole)

5 settembre: Israele-Italia

6 ottobre: Italia-Spagna

9 ottobre: Macedonia-Italia

12 novembre: Liechtestein-Italia

15 novembre: Italia-Germania (amichevole)

24 marzo: Italia-Albania

28 marzo: Olanda-Italia (amichevole)

11 giugno: Italia-Liechtestein

caricamento in corso...
caricamento in corso...