La verità sul sale rosa dell'Himalaya: benefici e bufale anti-ritenzione

04 luglio 2017 ore 20:40, Americo Mascarucci
Il sale rosa dell'Himalaya è davvero salutare come si dice, oppure come sostengono molti si regge soltanto sulle bufale? Il dibattito è aperto e come tutte le mode anche questa sembra destinata ad essere messa in discussione dai pareri contrastanti di scienziati e salutisti. Ma come stanno davvero le cose? Andiamo a scoprirlo analizzando i pareri contrastanti di chi ritiene che sia davvero un toccasana per la salute e chi invece ritiene che i benefici siano soltanto apparenti. Per alcuni addirittura le sue proprietà sarebbero potenzialmente nocive per l'organismo. Scopriamo perché.
La verità sul sale rosa dell'Himalaya: benefici e bufale anti-ritenzione

I BENEFICI - Per i fautori dell'utilizzo del sale himalayano questo sarebbe ricchissimo di sali minerali, del tutto assenti invece nel sale da cucina. Ne conterrebbe più di 80, tra i quali il ferro. Il caratteristico colore rosa sarebbe dovuto sia all'elevata presenza di tale minerale, sia al fatto che questa speciale varietà di sale non viene sottoposta ad alcun trattamento sbiancante. 
L'impiego di sale rosa dell'Himalaya, in sostituzione del comune sale da cucina, limiterebbe il rischio di ritenzione idrica e di ipertensione, poiché il suo contenuto di cloruro di sodio sarebbe decisamente ridotto. Questi i principali benefici.
Controllo dei livelli di acqua presenti nell'organismo e loro regolazione in modo da garantirne il corretto funzionamento;
Promuovere un equilibrio stabile del pH a livello delle cellule, cervello incluso;
Aiutare la riduzione dei comuni segni di invecchiamento;
Promuovere un miglioramento della capacità di assorbimento degli elementi nutritivi presenti nel cibo lungo l’intestino;
Supportare la respirazione e la circolazione;
Ridurre i crampi; 
Accrescere la forza delle ossa;
Promuovere la salute dei reni rispetto all’uso del comune sale da cucina;
Favorire un sonno migliore e regolare;
Il sale rosa non essendo raffinato, cioè non trattato chimicamente in alcun modo non ha nessuna aggiunta di antiagglomeranti o altri componenti chimici.

LE BUFALE - I contrari sostengono che il sale himalayano sarebbe carente dell’unico elemento cruciale per la salute dell’uomo: lo iodio, che nel sale himalayano è presente in misura davvero minima. Si tratta di  un micronutriente fondamentale per la funzionalità degli ormoni tiroidei, che a loro volta svolgono un ruolo centrale nello sviluppo del sistema nervoso e nel mantenimento dell’equilibrio metabolico. Un adeguato apporto nutrizionale di iodio è importante a tutte le età, ma soprattutto durante la gravidanza e l’infanzia. Purtroppo l’apporto nella dieta degli italiani è al di sotto della sufficienza. 
"Carenze di iodio in queste fasi possono aumentare il rischio di aborto e portare a deficit cognitivi e intellettivi nei bambini", precisa Antonella Olivieri, responsabile dell’Osservatorio Nazionale della Iodoprofilassi in Italia-Osnami dell’Istituto Superiore di Sanità. Per queste ragioni  l’Italia ha approvato una legge (legge 55/2005) che ha introdotto un programma nazionale di iodoprofilassi, attraverso la vendita obbligatoria di sale iodato in tutti i punti vendita e la possibilità di utilizzo nella ristorazione collettiva e nell’industria alimentare. 
Quel che dovrebbe preoccupare i salutisti che preferiscono il sale "dell'Himalaya" è la presenza di altre sostanze che normalmente non si trovano nel tradizionale sale da cucina, come il cadmio che è stato trovato in alcune estrazioni in quantità pari a 9 mg/kg (il limite fissato dall'Oms è di 0.5 mg/kg).
Delle 84 sostanze che tale sostanza conterrebbe – secondo i suoi estimatori – gli studi in merito non ne contano più di una ventina, a seconda dei siti e degli strati di provenienza. A parte il caso potenzialmente negativo del cadmio, non si trovano sostanze che possano giustificare le proprietà benefiche sopra elencate, men che meno riguardo alle capacità erettili.Insomma alla fine tanto rumore per nulla. 


#salehimalaya #benefici #bufale

caricamento in corso...
caricamento in corso...