Calcio d'inizio al Sant'Elia di Cagliari, il nuovo stadio all'ok del Comune

05 aprile 2016 ore 13:38, Americo Mascarucci
Uno stadio da circa 20 mila posti tutti al coperto con negozi, palestre e uffici. 
E’ il progetto del nuovo stadio di Cagliari all'esame del Consiglio comunale, progetto presentato dalla società di Tommaso Giulini.
Il Consiglio comunale dovrà discutere e approvare la dichiarazione di pubblico interesse della proposta di costruzione della struttura presentata dal Cagliari il 2 dicembre scorso. 
La decisione, come riporta la Gazzetta dello Sport,  può diventare storica: il Sant'Elia del terzo millennio si aggiungerebbe allo Juventus Stadium e alla Dacia Arena di Udine. Strutture al passo coi tempi, indispensabili per un progetto calcistico serio, per i tifosi e la comunità. Ma anche capace di dare il lustro che merita al club e al capoluogo regionale.

Calcio d'inizio al Sant'Elia di Cagliari, il nuovo stadio all'ok del Comune
Il presidente della Lega B Andrea Abodi spiega: "Il Cagliari Calcio, con il supporto tecnico di B Futura ha concepito questo progetto di concerto con le Istituzioni sin dalla sua prima elaborazione, rispondendo prioritariamente alle esigenze del territorio, con l'obiettivo di inaugurarlo nella primavera 2019. Oggi il compito al quale è portato il consiglio Comunale di Cagliari rappresenta un momento storico per tutta la comunità sarda, ma ha anche un'importante valenza nazionale. Sarebbe approvato infatti il primo progetto di riqualificazione di uno stadio in Italia utilizzando la Legge sull'Impiantistica Sportiva approvata dal Governo a fine 2013". 
Incassati i pareri positivi dalla Conferenza di servizi, consensi in Italia (Coni e Lega B) e fuori (workshop Uefa in Portogallo e Olanda), e applausi dal mondo sportivo (con Gigi Riva in testa), il nuovo stadio è dunque al vaglio decisivo del Consiglio comunale. La pronuncia sulla dichiarazione di pubblico interesse - per la legge 147/2013 va data entro 90 giorni dalla presentazione della proposta - è un passaggio dovuto. E non solo. Il voto dei consiglieri è vincolante per l'iter autorizzativo che porta alla realizzazione della struttura. Un gol da siglare entro il 2020, per i cento anni del club di Giulini. 
Dalla sede di via Mameli trapela serenità e la certezza che tutto fili per il verso giusto. 

Ma come sarà il nuovo stadio?
Avrà una galleria di quasi tremila metri quadri, museo e fan shop di oltre 500, medical center da mille, spazio per i bimbi da cento. Il Sant'Elia del futuro nasce per tifosi, sportivi, cittadini ed è attento alla multidisciplinarietà, sportiva e culturale. Il Sant'Elia del terzo millennio ospita locali commerciali, ristorazione, aree benessere, musei, hotel, uffici del club. Oltre 13mila metri quadri per lo shopping, 1.369 per l'espansione del comparto commerciale (153 mq di bagni), 196 mq (uffici). Ma anche sport (mille 308 mq) e medical center (956), bar sport (870), kindergarten (96). 


caricamento in corso...
caricamento in corso...