Castiglione, gli incendi sono tre: ettari bruciati e interventi in atto [VIDEO]

05 luglio 2017 ore 11:01, Micaela Del Monte
Centocinquantacinque ettari di macchia in fumo. La situazione nella Maremma toscana è infatti piuttosto critica a causa dei diversi incendi che la stanno colpendo. Il più grave ha interessato Castiglione della Pescaia, tra Rocchette e Poggio d'Oro. Altri incendi sono scoppiati a Marina di Grosseto, Pomonte (Scansano), Fonteblanda (Orbetello), Pian di Rocca (Castiglione della Pescaia), Montioni (Massa Marittima), Monte Argentario, Montelaterone (Arcidosso).

Castiglione, gli incendi sono tre: ettari bruciati e interventi in atto [VIDEO]
TRE VERSANTI -
Il rogo ha interessato tre versanti, come riporta la cronaca online del Tirreno. Già nello scorso fine settimana i bagnanti avevano lasciato le spiagge più frequentate perché i roghi erano nella boscaglia retrostante. Ma gli incendi che si sono scatenati oggi sono così gravi che sono state richiamate squadre di pompieri da Livorno, Pisa e Siena. Oltre a un primo elicottero, è stato necessario l’intervento di altri due mezzi aerei. Circa 120 gli ettari di bosco in preda alle fiamme.

Un primo incendio è stato spento lungo la panoramica Sud, un altro attorno alle 13.30 appariva sotto controllo. Si tratta di quello a Riva del Sole dove il fuoco bruciava in mezzo alle case. Desta preoccupazione invece un altro rogo davanti alle Rocchette: il fumo si è levato altissimo, visibile da un lungo tratto di costa maremmana. È scaturito dal lato a monte della strada provinciale, in corrispondenza del bivio per la località. In azione almeno un elicottero. Un altro incendio è partito poco dopo le 14 alla Capannina, lato est di Castiglione della Pescaia.

MEZZI IMPEGNATI - L'operazione sta chiedendo l’impiego di 5 mezzi aerei (tre elicotteri e due Canadair), 16 autobotti e 36 unità dei vigili del fuoco, decine di volontari antincendio, carabinieri, carabinieri forestali, 118 e Croce rossa italiana, polizia, vigili urbani di Castiglione, Scarlino e Follonica. Nessun ferito e nessuna evacuazione forzata. Solo un allontanamento volontario e precauzionale, su invito del sindaco Giancarlo Farnetani, da parte degli ospiti di alcune strutture ricettive più vicine al fronte delle fiamme in zona Le Cannucce.

caricamento in corso...
caricamento in corso...