Dopo l'orologio arriva anche l'anello: Apple punta su accessori smart

05 ottobre 2015, intelligo
Dopo l'orologio arriva anche l'anello: Apple punta su accessori smart
Il brevetto è stato depositato, resta ora da vedere se l'idea si tramuterà in un oggetto concreto. La Apple, infatti, dopo il lancio del suo smartwatch, sembra intenzionata a continuare a puntare su nuovi dispositivi indossabili. Questa volta, i tecnici di Cupertino hanno studiato un anello con display, microfono, fotocamera, sensore di movimento e vibrazione per controllare l'iPhone e gli altri device della Mela. L'interazione avverrebbe toccando il display con la voce o con movimenti del dito.

Per il momento si tratta solo di ipotesi, in quanto ancora non ci sono informazioni precise sulle sue funzioni. Altri dispositivi del genere, in realtà, già esistono, Ringly, ad esempio, venduto a 200 dollari è il classico anello da donna con pietra e avvisa in caso di ricezione di messaggi, email e chiamate in arrivo con luci o vibrazioni. C'è anche Ring Zero, presentato al Ces di Las Vegas nel gennaio scorso dopo una raccolta fondi su Kickstarter, che costa 150 dollari e consente di memorizzare 23 gesti da usare con diverse app su iPhone e dispositivi Android.

Già altre compagnie si sono buttate sul settore “smartring”, ma la forza della Apple è entrare sul mercato nel momento giusto, quando l'interessa per un nuovo dispositivo è in crescita.


red

autore / intelligo
caricamento in corso...
caricamento in corso...