Come cambierà Twitter col nuovo Ceo Jack Dorsey: anche detto il neo "Steve Jobs"

05 ottobre 2015, Marta Moriconi
Come cambierà Twitter col nuovo Ceo Jack Dorsey: anche detto il neo 'Steve Jobs'
Twitter rimane giovane con Jack Dorsey. 

Il suo nuovo amministratore delegato è lui, anche detto "il narcisista". Nessuno l'avrebbe detto anche se aveva guidato tre mesi ad interim il gruppo. 

E' già passato il gossip, con la festa del lancio di Twitter dove lui appariva, si è scritto, un po' alticcio tanto che si è raccontato di una caduta e di lui che si è spaccato la testa. 

Ma narcisista lo deve alle donne, pare ne abbia in abbondanza. Eppure se ne parla come di un genio alla Steve Jobs neanche 40enne. Chissà se farà fruttare i 17 miliardi di dollari che vale il suo impero cinguettante. 

Sicuramente è alla moda e renderà alla moda twitter anche sena garanzia ulteriori, infatti "non è attualmente in programma l'assegnazione a Dorsey di compensi diretti per il suo ruolo di amministratore delegato".

Dalla documentazione presentata alla Securities and Exchange Commission si legge che Dorsey continuerà ad essere anche il Ceo di Square, la società di pagamenti che ha cofondato nel 2009. E rimane nel cda di Twitter, senza presidenza.

Adam Bain, responsabile delle partnership globali di Twitter, è stato scelto come direttore operativo. 

Dopo l'addio di Dick Costolo, lo scorso primo luglio, Dorsey aveva assunto la guida del gruppo in un momento di transizione, per dare al consiglio di amministrazione il tempo necessario per decidere a chi affidare in modo permanente la guida del gruppo.
caricamento in corso...
caricamento in corso...