Antisemitismo, a Firenze "Sei un assassino" gridato a un ebreo in bici

06 agosto 2014 ore 10:53, intelligo
Antisemitismo, a Firenze 'Sei un assassino' gridato a un ebreo in bici
"Assassino, sei un assassino"
. La Nazione racconta di un urlo rivolto a un uomo ebreo con la "kippah" (il corpricapo usato dagli ebrei osservanti maschi) che in bici stava tornando a casa (tornava dalla sinagoga di via Farini). L'offesa proveniva da un ragazzo di origine araba ignorato dall'ebreo che ha proseguito per la sua strada. Il conflitto israelo-palestinese sta accedendo gli animi più astiosi, non c'è che dire. Ma in questo caso l’ebreo offeso ha deciso di continuare a portare il suo copricapo: "Non ho paura e non portarla più sarebbe un prezzo troppo alto da pagare. Se dovesse accadere di nuovo mi metterò un cappello sopra...".  Ma l'Italia non è antisemita e l'equazione ebrei-Israele è sbagliata.
autore / intelligo
caricamento in corso...
caricamento in corso...