Roma, lite al bar tra tre romeni e due fratelli italiani: volavano anche sedie

06 dicembre 2016 ore 10:13, intelligo
Lite con due fratelli e tre rumeni (classe ‘89, ‘92 e ‘96) alle 8 di mattino agitano il quartiere San Giovanni di Roma. Roba da regolamento dei conti tipico della strada quello avvenuto a colazione tra un gruppetto di ragazzi, forse la classica parola detta male, e il contrasto degenera.
Roma, lite al bar tra tre romeni e due fratelli italiani: volavano anche sedie
Ci è voluto l'arrivo della polizia dopo diverse segnalazioni al 113. I poliziotti avrebbero prima riportato la calma e poi hanno accertato le ragioni. Pare che la lite fosse nata dal fatto che i tre rumeni (si tratterebbe di due disoccupati più un cameriere) al bar dalle prime ore del mattino giocavano con le slot machine e bevevano birra. Quando i due fratelli italiani li avrebbero invitati a non urlare è scoppiata la rissa.
Il problema è che i tre sarebbero stati ubriachi secondo le prime ricostruzioni per questo la veloce degenerazione della lite. Alla fine la lite si è spostata all’esterno del bar con tanto di sedie e tavoli lanciati. 
Mentre i tre rumeni sono finiti in questura, per uno dei due italiani sono stato necessarie le cure dopo l'intervento del 118 per delle ferite allo zigomo. Gli accertamenti sono stati quelli del personale dell’Ufficio Prevenzione Generale e Soccorso Pubblico, poi è intervenuto anche il pubblico ministero di turno. 
La conclusione è l'accusa di lesioni pluriaggravate dai futili motivi e da lancio di oggetti contundenti.  Martedì mattina ci sarà con rito per direttissima la decisione del giudice. 
autore / intelligo
caricamento in corso...
caricamento in corso...