La guida senza patente non è più reato. Ma la multa è salatissima

06 febbraio 2016 ore 15:58, Adriano Scianca
La guida senza patente non è più reato. Ma la multa è salatissima
Guidare senza patente non sarà più reato. Entra infatti in vigore la depenalizzazione. In compenso, da oggi, chi guida qualunque mezzo (un ciclomotore, un motoveicolo, un autoveicolo o una macchina agricola) senza avere il permesso avrà una sanzione da 5.000 a 30.000 euro, più il fermo amministrativo del veicolo per 3 mesi. Una pena pecuniaria ingente, che toccherà a chiunque non sia in regola per i più svariati motivi: quelli che guidano ma la patente non l'hanno mai presa, quelli a cui è stata revocata, quelli che guidano un veicolo che non sono abilitati a guidare, quelli con la patente non rinnovata, etc. La stessa punizione, inoltre, varrà per chi ha una patente extracomunitaria scaduta di validità e continua a guidare in Italia dopo un anno dal momento in cui ha acquisito la residenza o per chi ha una patente estera e guida in Italia nonostante abbia avuto un provvedimento di inibizione alla guida per aver commesso gravi violazioni che comportano la revoca della patente. 

La multa si potrà pagare entro 60 giorni o - in casi casi particolari - entro 5 giorni dalla contestazione del fatto con uno sconto del 30%. Per i recidivi che, anche dopo la multa, continueranno a guidare senza patente resta invece il reato, con la pena dell’arresto fino ad un anno e la confisca amministrativa del veicolo. Tale effetto, sarà limitato ai fatti commessi dal 6 febbraio 2016 e non troverà applicazione con riferimento a precedenti condanne per il reato di guida senza patente. Continua a essere reato, invece, la guida senza patente commessa da una persona sottoposta a misure di prevenzione, anche alla prima violazione. Per effetto della depenalizzazione, coloro che sono già stati condannati per il reato di guida senza patente in passato avranno la completa cancellazione degli effetti penali conseguenti. Per i procedimenti ancora in corso, invece, i giudici trasmetteranno gli atti alle Prefetture che inviteranno i responsabili a pagare una sanzione amministrativa che estingue il procedimento.
caricamento in corso...
caricamento in corso...