Donna crocifissa, caccia aperta al maniaco seriale…

06 maggio 2014 ore 13:36, intelligo
Si terrà domani all'ospedale di Careggi l'autopsia sul cadavere della giovane romena Andrea Cristina Zamfir, trovata morta sotto un cavalcavia tra Firenze e Scandicci. Lo ha disposto il pm Paolo Canessa, lo stesso magistrato che negli anni ’80 e ’90 si occupò del mostro di Firenze, le cui indagini portarono in carcere Pietro Pacciani e i “compagni di merende”. L’autopsia dovrà accertare le cause del decesso. La donna, che svolgeva in modo autonomo l'attività di prostituta, sarebbe stata 'abbordata' dal cliente che poi si sarebbe rivelato quello che gli inquirenti ritengono il possibile maniaco seriale, che questa volta si sarebbe trasformato in un serial killer. La donna è stata trovata completamente nuda, con indosso i calzini e le scarpe da tennis consumate. Le indagini sono estese a tutta la Toscana, anche perché le modalità del ritrovamento del cadavere presenterebbero “analogie” con diversi casi di violenza sessuale, con le vittime ritrovate con le mani legate con un nastro adesivo. Alcuni di questi casi sarebbero avvenuti fuori Firenze.  
autore / intelligo
caricamento in corso...
caricamento in corso...