"Sblocco del proprio conto" su Amazon. E la truffa parte

06 ottobre 2017 ore 18:31, Luca Lippi
Allarme da parte della Polizia Postale che avrebbe individuato una truffa ai danni di utenti Amazon. Ovviamente la multinazionale statunitense non ha alcuna responsabilità. La Polizia di Stato attraverso il sito istituzionale e anche attraverso i profili social ha pubblicato un avviso che tutti a prestare la massima attenzione ai messaggi nella casella di posta elettronica. Attualmente i malfattori stanno utilizzando Amazon invitando le vittime a sbloccare ‘il proprio. Per rassicurare le vittime il messaggio è confezionato in maniera tale che una presunta autority assicura la liceità della procedura.
'Sblocco del proprio conto' su Amazon. E la truffa parte
AMAZON. Non cadere nella trappola. Evita i link.” È questo il testo dell’allerta diramato dalla Polizia Postale, accompagnato da una immagine che evidenzia un invito a verificare la propria identità sul più importante sito di commercio online attraverso un link.

I CONSIGLI PER EVITARE DI ESSERE TRUFFATI
Ormai, anche le persone meno esperte sono in grado di capire che riprodurre loghi e intestazioni assai simili a quelle dei siti istituzionali è piuttosto semplice.
Il modo migliore per evitare guai, è quello di leggere le eventuali mail inviate con inviti speciali ma mai aprire i link collegati. Costa poca fatica e comunque evita guai assai peggiori, entrare nell’area personale del sito istituzionale e controllare se ci fosse qualche comunicazione particolare.
In ogni caso, verificata la truffa, sempre segnalare alla polizia postale l’accaduto per cercare di interrompere la catena. 
Giovanni D’Agata, presidente dello “Sportello dei Diritti” consiglia di non rispondere mai ai messaggi che sono trasmessi tramite i canali non istituzionalmente seguiti dalle aziende.
E’ comunque buona norma cambiare periodicamente le proprie password e non utilizzare le medesime password per siti più o meno ludici, servizi bancari e servizio di mailing.

#Amazon #Truffa #Sportellodeidiritti #PoliziaPostale
autore / Luca Lippi
Luca Lippi
caricamento in corso...
caricamento in corso...