Intercettazioni, Guidi era esasperata da Gemelli: "Mi tratti come una sguattera"

07 aprile 2016 ore 15:06, Americo Mascarucci
"Non fai altro che chiedermi favori, con me ti comporti come un sultano, mi sono rotta.
Tu siccome stai con me e hai un figlio con me, mi tratti come una sguattera del Guatemala". 
Sarebbe soltanto uno dei ripetuti sfoghi che l’ex ministro dello Sviluppo Economico Federica Guidi avrebbe pronunciato al telefono con il compagno Gianluca Gemelli, manager del comporto petrolifero indagato dalla Procura di Potenza nell'ambito dell’inchiesta sul petrolio. 
Quel compagno che ha "inguaiato" l’ex ministro costringendola alle dimissioni in seguito alla pubblicazione dell’intercettazione con la quale "tranquillizza" lo stesso Gemelli sull'emendamento che dovrebbe sbloccare l’impianto Total di Tempa Rossa che interessa direttamente l’uomo. 
La Guidi si è dimessa per ragioni di opportunità ed è stata ascoltata dagli inquirenti della Procura di Potenza come persona informata sui fatti. Ma dalle intercettazioni emergerebbe il ritratto di una donna esasperata dalle continue insistenze del compagno. 

Intercettazioni, Guidi era esasperata da Gemelli: 'Mi tratti come una sguattera'
Dalle indagini emergono intanto nuovi elementi, come ad esempio l’esistenza di un dossier contro il ministro delle Infrastrutture Graziano Delrio.   
Se ne farebbe riferimento in una conversazione fra Gemelli e l'ex funzionario della Ragioneria di Stato e poi consulente del Ministero dello Sviluppo economico, Valter Pastena.
Appare poi evidente come la Guidi non avesse rapporti idilliaci con alcuni colleghi di Governo. In un’altra intercettazione l’ex ministro muoverebbe pesanti accuse contro l’allora viceministro Claudio De Vincenti: al compagno riferisce di un De Vincenti che le sarebbe ostile per prendere il suo posto. Altre conversazioni riguarderebbero poi il Ministro dell’Economia Giancarlo Padoan anche questi non proprio in buoni rapporti con la Guidi. 
Ma è l'esasperazione per il compagno che ad un certo punto sembra trasparire con più evidenza. Gemelli e la Guidi litigarono per una vicenda riguardante "Aeroporti Toscani". Alla richiesta di aiutarlo, l'ex ministro sbotta: "Questa cosa mi mette in difficoltà". Il compagno le rinfaccerebbe di essersi messa "a completa disposizione del presidente di 'Aeroporti toscani'. Per lui ti sei esposta, per me no".
Ora la Guidi dovrà spiegare tutto questo ai Pm di Potenza. 

caricamento in corso...
caricamento in corso...