Ancona, incendio sul treno: passeggeri intossicati ma eroi spegni-fiamme

07 dicembre 2016 ore 16:53, Micaela Del Monte
Un principio di incendio si è sviluppato questa mattina su un treno regionale 7091 che collega Ancona a Fabriano. Le fiamme sono state spente dal personale di bordo con gli estintori, ma alcuni dei 15 passeggeri, subito scesi a terra, sono rimasti lievemente intossicati e si sono stati portati in ospedale ma non ci sono feriti. Sembra che l’incendio sia stato causato da uno sversamento di olio sul motore.

Ancona, incendio sul treno: passeggeri intossicati ma eroi spegni-fiamme
"Mentre uscivamo a piedi dalla galleria, tra il fumo denso e luci d'emergenza inesistenti, ho sentito chiedere aiuto e sono tornato indietro a prendere un passeggero che non riusciva a respirare bene"
racconta all'Ansa Alessandro, 23 anni, aviere in servizio a Loreto. "L'uomo sarebbe morto, lo tenevo sotto braccio mentre uscivamo dal tunnel ed è caduto due volte'' ha detto Alessandro dal Pronto soccorso dell'ospedale di Torrette. Una studentessa universitaria di 20 anni, che andava a lezione a Macerata, ricorda ''una puzza di bruciato'' già prima dell'incendio. ''Non si capiva niente, neppure se l'incendio era divampato dentro o fuori dal treno''. Altri ragazzi sono invece scappati gridando 'al fuoco al fuoco...'.

L’incidente, su cui sta conducendo accertamenti la Polizia ferroviaria, è avvenuto poco dopo le 7:30 del mattino. Quando i vigili del fuoco sono arrivati sul posto le fiamme erano già state spente. Il treno è stato condotto nella stazione di Passo Varano, e alle 9:40 la circolazione ferroviaria è ripresa regolarmente.
caricamento in corso...
caricamento in corso...