Effetto Natale, come depurare reni e fegato. Ma non cadete nell'ortoressia

07 gennaio 2016 ore 14:37, Marta Moriconi
Effetto Natale, come depurare reni e fegato. Ma non cadete nell'ortoressia
Attenti a non finire di sindrome in sindrome. Il panico è il peggior nemico e le diete drastiche il secondo. Natale e Capodanno senza conseguenze non sarebbe tale, la festa è festa ed è giusto abbuffarsi. Basta che non si traduca in chili di troppo a vita. Per combattere colesterolo e trigliceridi, e depurare l'intestino e il fegato secondo gli esperti basta "iniziare l'anno con una dieta e un periodo di depurazione dalle tossine accumulate". Attenti però agli "integratori e alle tisane non servono senza una buona dieta a base di frutta, verdure e cibi poco conditi, possibilmente accompagnata dalla giusta attività fisica". Giovanna Cecchetto, dell'Associazione Nazionale Dietisti (Andid), dà qualche dritta in più per il vostro fegato esposto a "un periodo prolungato provoca aumento di colesterolo e trigliceridi e affatica in particolare il fegato": le linee guida sono semplici. "Sì ai cibi semplici, via l'alcol che sovraccarica e irrita le mucose" e tante verdure anche "crude, bollite o cotte al vapore, non ripassate nell'olio".
Quanto agli errori son presto detti, la Cecchetto è chiara: "No al digiuno ma un periodo di disintossicazione, con molta acqua e condimenti semplici, a base di olio di oliva a crudo". Basta "ridurre al massimo grassi, zuccheri semplici e bevande alcoliche, ma anche introdurre più cereali integrali e fonti proteiche vegetali come i legumi al posto di carne o formaggi". Ma attenti all'ortoressia cioè a quel rapporto alterato che si ha  con il peso e con la propria forma fisica, un disagio che si esprime attraverso comportamenti che possono mettere a repentaglio la propria salute. E negli ultimi anni l'interesse nei confronti dei disturbi del comportamento alimentare sta crescendo notevolmente, tanto che lo stesso Ministero della Salute li ha posti tra le problematiche emergenti. 
Dunque, anche se non viene riconosciuta dalla comunità scientifica come un disturbo alimentare vero e proprio questa forma di attenzione eccessiva a certe regole può danneggiare la salute! Quindi: fate attenzione ma con serenità. 
caricamento in corso...
caricamento in corso...