Fake News anche su Google Home: perché "è solo punta di un iceberg"

07 marzo 2017 ore 16:57, Andrea De Angelis
Ci sono analisi, come quella di Adrianne Jeffries su The Outline, che sottolineano come si sia trattato della punta di enorme iceberg di errori e inesattezze di varia gravità. "I contenuti vengono da siti terzi. Quando veniamo avvisati della presenza di anteprime che violano le nostre norme interveniamo per rimuoverle rapidamente", ha dichiarato Google. Il Corriere fa notare però che tale rapida rimozione evidentemente non basta più, visto che delle notizie false sono apparse anche in questo modo. Lo riporta proprio uno dei principali quotidiani nazionali in un articolo pubblicato online, nel quale si sottolinea come il rischio di incorrere in notizie, diciamo così, sbagliate è alto e diffuso. 

Fake News anche su Google Home: perché 'è solo punta di un iceberg'
GOOGLE HOME
In una prova effettuata da un giornalista della Bbc che chiedeva di un colpo di Stato da parte di Barack Obama, Google Home ha risposto con informazioni false, fino a paventare rapporti tra l'ex presidente e comunisti cinesi. All'origine della fake news riportata, spiega puntualmente l'Ansa, ci sono gli snippet, letteralmente frammenti. Estrapolano dal motore di ricerca brevi contenuti, che possono arrivare anche da siti terzi, in base alle ricerche chieste dall'utente.  

QUESTIONE DI TERZI
Interpellata dalla Bbc, Google ha sottolineato di aver già rimosso non solo questa anteprima sbagliata ma anche altre. I contenuti degli snippet, ha spiegato un portavoce, "vengono anche da siti terzi" e "quando ci viene segnalato che violano le nostre policy lavoriamo velocemente per rimuoverli". Dunque la responsabilità non sarebbe di Google, anzi alla stessa va il merito di intervenire rapidamente quando è necessario. 
caricamento in corso...
caricamento in corso...