Spielberg e Thompson anti-supereroi: "Moriranno"

07 settembre 2015, Americo Mascarucci
Spielberg e Thompson anti-supereroi: 'Moriranno'
Steven Spielberg ed Emma Thompson scendono in campo contro l’eccessiva produzione di film che hanno per protagonisti i supereroi. 

Film che in verità stanno avendo grande successo come dimostrano i dati provenienti dai botteghini. Secondo il regista di Jurassic Park si tratterebbe in realtà di un genere in via di estinzione, dopo l’euforia di questo periodo, è certo Spielberg, passeranno di moda e quindi sin da ora destinati a morire. "I cinecomic moriranno come è accaduto con i western - attacca il popolare regista - Abbiamo assistito alla morte dei Western e ci sarà un giorno in cui i cinecomic faranno la stessa fine. 

Non è detto però che i western, così come poi i cinefumetti, possano un giorno tornare - ha spiegato ancora Spielberg all'Associated Press, motivando il suo ragionamento -  Naturalmente ora i supereroi sono vivi e vegeti, ma credo che la cultura popolare sia fatta di cicli finiti". 

Diversa invece la posizione di Emma Thompson, che senza fare previsioni o esprimere giudizi sulle caratteristiche del genere, lancia un attacco frontale."Ho amato il Superman originale con Christopher Reeve perché c’era questo approccio realmente ironico – ha detto l’attrice britannica - ma, dopo un po’, cominci a diventare alquanto cinico . Non riuscirei a vederne un altro. Non posso farcela! Sono tutti splendidi, ma quante volte puoi affrontare questo franchise, santa miseria?" 
Insomma un attacco a tutto tondo che però non sembra affatto scoraggiare gli appassionasti del genere che, sempre più numerosi fann, le file davanti ai botteghini per ammirare le gesta dei supereroi. Chissà se le previsioni di Spielberg saranno confermate? 

Il tempo è galantuomo e saprà giudicare, quindi non resta che attendere. Quanto alla Thompson che ha detto di non sopportare più questo genere fino a minacciare di impiccarsi di fronte ad un altro Spider-man c’è solo da augurarle di non mettere in atto il proposito visto che la produzione di supereroi cinematografici almeno per ora non sembra destinata ad arrestarsi

caricamento in corso...
caricamento in corso...