Virus Zika a Rimini su persona rientrata da viaggio: aree disinfestate

07 settembre 2017 ore 19:33, Americo Mascarucci
Un nuovo caso di infezione da virus Zika è stato riscontrato in una persona residente a Rimini che sarebbe rientrata da qualche giorno da un viaggio in un Paese in cui la malattia è molto diffusa. Nella persona si sono manifestati i sintomi tiici della malattia non appena rientrata a Rimini. La Febbre Zika si contrae prevalentemente tramite punture di artropodi (zanzare), pur essendo possibile un contagio diretto attraverso emoderivati o per via sessuale, stante la presenza di virioni nel liquido seminale di uomini malati. Ragione per cui il Comune ha disposto un trattamento straordinario di disinfestazione nelle vicinanze dell’abitazione della persona infettata.
Virus Zika a Rimini su persona rientrata da viaggio: aree disinfestate

I SINTOMI
L’infezione da virus Zika decorre nella maggior parte dei casi senza alcun sintomo e nei casi in cui compaiono manifestazioni cliniche si tratta di norma di una malattia lieve e di breve durata, che si manifesta con febbre, eritema cutaneo, dolori articolari e muscolari, anche se raramente si possono avere complicanze neurologiche; se contratta durante la gravidanza l’infezione potrebbe causare una malformazione fetale (microcefalia).

DISINFESTAZIONE
Nelle proprietà private della zona interessata si è proceduto ad interventi “porta a porta”, con trattamenti adulticidi della vegetazione, trattamenti larvicidi di tombini e caditoie e rimozione dei potenziali focolai di sviluppo delle larve di zanzara eliminando tutti i contenitori in grado di raccogliere acqua. Contestualmente è stato effettuato un trattamento antilarvale nelle tombinature sul suolo pubblico. Inoltre nelle aree pubbliche saranno eseguiti trattamenti sul verde lungo le strade per abbattere le zanzare adulte presenti, da ripetere per tre giorni consecutivi in orario notturno. 

#zika #rimini #zanzare



caricamento in corso...
caricamento in corso...