STALLO GRECIA, violenti scontri ad Atene tra polizia e contadini: "Basta tasse"

08 marzo 2017 ore 15:05, intelligo
STALLO GRECIA, violenti scontri ad Atene tra polizia e contadini: 'Basta tasse'
Tagli, Pil e Troika mettono a ferro e fuoco la Grecia. Violenti scontri sono infatti scoppiati oggi ad Atene fra polizia e contadini arrivati da Creta per protestare contro le nuove tasse.
Ci sono state auto danneggiate, lanci di pietre, un cassonetto dato alle fiamme e allevatori che hanno colpito i poliziotti con bastoni ricurvi da pastore. La polizia ha reagito con gas lacrimogeni e manganelli per fermare i manifestanti che cercavano di fare irruzione nel ministero dell'Agricoltura. Sono oltre 1500 gli allevatori e coltivatori arrivati in traghetto ad Atene per protestare contro l'aumento delle tasse sugli agricoltori e dei contributi per le pensioni nel settore agricolo, che sono stati decisi nell'ambito delle misure di austerità concordate con i creditori internazionali. Diverse strade del centro di Atene sono rimaste chiuse durante le manifestazioni. 

TROIKA 
Questo mentre la Troika è tornata in Grecia e discute con Alexis Tsipras le nuove riforme strutturali che il paese deve attuare per sbloccare i fondi per il terzo salvataggio. Una Grecia che appare ferma e ancora in piena recessione.
Le ultime trattative in corso sono sempre sulla rotta sulla quale Ue, Bce e Fmi hanno impostato la "ripresa" che non c'è. E intanto il bilancio pubblico dovrà tornare sotto "al bisturi".

PIL 
La Grecia non cresce. Le stile sul Pil del 2016, riferite all’ultimo trimestre dell’anno, non lasciano spazio ai dubbi: il prodotto interno lordo ha registrato un calo dell’1,2%, il triplo rispetto al -0,4% previsto dagli analisti. La flessione al ribasso trascina con sé tutto il Pil dei dodici mesi scorsi, che dal +0,3% delle stime iniziale segna invece sull’anno un -1,1%.

autore / intelligo
caricamento in corso...
caricamento in corso...