Moto Gp, Valentino Rossi ottimista dopo incidente: "In pista ad Aragon"

08 settembre 2017 ore 16:47, Americo Mascarucci
"Sarà veramente difficile rientrare ad Aragon, ma noi ci proviamo". Parole di Valentino Rossi che spera così di poter tornare in pista con una gara di anticipo rispetto alle previsioni fatte dai sanitari all'indomani del suo infortunio sulle colline di Urbino. Operato per le fratture scomposte di tibia e perone riportate nella caduta mentre si allenava, Rossi salterà il gran premio di casa in programma domenica a San Marino. La gara sul circuito di Aragon è in programma il 24 settembre e Valentino spera di poterci essere. Ma è tutto da vedere.
Moto Gp, Valentino Rossi ottimista dopo incidente: 'In pista ad Aragon'
 

L'INTERVISTA
Intervistato da DueRuote "il dottore" dichiara: "Rispetto all’altra volta , ossia all'incidente al Mugello del 2010, appena è successo ero veramente disperato perché l’altra volta è stata dura. Questa volta è andata meglio, mi sono trovato subito molto bene, ho potuto subito iniziare a lavorare per la riabilitazione, ma bisogna comunque stare sempre molto attenti, fare molto poco, giorno per giorno, vedere che la gamba si sgonfia un pò, è una procedura molto lenta e noiosa". 
Rossi non nasconde l'amarezza per i troppi incidenti che le sono capitati quest'anno: "Noi siamo piloti di moto e per noi allenarci in moto è la cosa migliore. Il problema è che quest’anno mi è già successo due volte, l’altra volta con la moto da cross mi è andata veramente bene perché ho dato una gran botta e sono riuscito a correre al Mugello, invece stavolta no. Il calcolo delle probabilità metteva il cross in cattiva luce perché con la moto da cross si sono fatti male tutti, me compreso. Ma l’Enduro non era nella black list, ma alla fine ogni volta che sali su una moto è sempre pericoloso. È una cosa che 4-5 volte all’anno l’abbiamo sempre fatta. Ora mi alleno a casa con la Playstation, è meno pericolosa e magari riesco a non farmi male". 

ASSENZA DA MISANO
A Rossi sembra costare molto non poter gareggiare a Misano e lo ammette senza troppi giri di parole: "Non essere a Misano è la cosa che mi dispiace di più, oltre al campionato, ma ci sono un sacco di piloti italiani che possono vincere. C’è Dovizioso che corre con la Ducati, ci sono anche tanti altri piloti in Moto2 e Moto3. Quindi sarà sicuramente un gran weekend. Mi dispiace non esserci per tutti i miei tifosi, ma penso che quelli che saranno a Misano si divertiranno lo stesso perché sarà una bella giornata di gara". 
Infine molti si stanno chiedendo come Valentino trascorre le sue giornate dopo l'incidente: "Guardo la tele, i film, le serie - risponde - Mi alleno la mattina, poi faccio fisioterapia il pomeriggio, già abbiamo da fare. È un po’ come quando ti sospendono da scuola ma con l’obbligo di frequenza. Praticamente io non guido la moto ma devo fare tutto il resto".

#valentinorossi #intervista #infortunio

caricamento in corso...
caricamento in corso...