C'era una volta Sanremo ed era l'Italia. Non oggi con "mamma" Elton John

09 febbraio 2016 ore 15:10, intelligo
Come cambiano i tempi, ma Sanremo è sempre Sanremo? Pare proprio di no. Un po' perché la kermesse canora nata nel 1951 ne ha fatta di strada e ne ha attraversate di mode. Un po' perché Non ho l'età di Gigliola Cinguetti se una volta rappresentava il sentire comune, oggi farebbe sorridere visto che stiamo decidendo per legge che due uomini o due donne potranno addirittura diventare "genitori adottivi" di un bel bambino, nato grazie a una madre surrogata o a un seme donato. E gli italiani (ancora poco evoluti) non accoglierebbe con l'entusiasmo di allora una canzone tipo "Sono la mamma e anche il papà, e quanto mi è costato".
Ma ancora. 
Ai tempi la quasi totalità dei nomi celebri della canzone italiana rispecchiava i valori degli spettatori, oggi la quasi totalità dei cantanti sul palco non rappresenta per esempio l'opinione pubblica che giudica negativamente la pratica
C'era una volta Sanremo ed era l'Italia. Non oggi con 'mamma' Elton John
dell'utero in affitto (3 italiani su 4), mentre loro (i vip) continuano a cercare di convincerci. 
Continuiamo. 
Ieri il canone Rai non era in bolletta, e se fosse stato in bolletta a maggior ragione avrebbe evitato di far sorbire a quei 3 su 4 che citavamo prima, uno spettacolo che non condividevano. 
Oggi il Festival, giunto nel 2016 alla sessantaseiesima edizione non rappresenta più gli italiani, ma fa spettacolo e scandalo, attraendo così numeri da audience da presentare opportunamente alle principali aziende italiane (e non) che intendono sponsorizzarsi sulla Rai probabilmente. 
I venti mediatici italiani non sono condivisi, né più divisi tra morale e show. Ha vinto lo show. E anche la propaganda. 
Ma questo succede oggi come ieri. Un tempo era la Dc a comandare, e andava di moda l'austerità di costumi e parole, oggi vanno di moda le mamme con la barba, ossia i padri "generati" da una madre surrogata (vedere l'esempio dell'ospite Elton John), spesso a colpi di soldi su soldi. 

I corpi diventano merce, la mercificazione è l'unica proposta televisiva che arriva ogni giorno, a tutte le ore, imponendosi sulle idee contrarie e sulle coscienze.
Il tutto in Eurovisione, per la gioia di caste, massonerie, e consorterie economiche di qual si voglia colore, perchè sia chiaro: se l'identità non va più di moda (non siamo più lavoratori, non siamo più maschili né femminili, non siamo più cattolici ma catodici), a che serve votare questo o quel partito? Tanto governano da soli. 
(m.m.)
autore / intelligo
caricamento in corso...
caricamento in corso...