Ue, M5S con Alde. Zitti tutti, Di Maio: "Liberi di votare in difformità. Per ora..."

09 gennaio 2017 ore 16:30, intelligo
Colpa delle regole dell'Europarlamento. Il vice presidente della Camera Luigi Di Maio prova questa strategiaper smettere di essere crocifisso insieme al suo movimento. Se è vero che Grillo ha detto sì all'Alde insieme alla maggioranza del consenso online, a Bruxelles i grillini non appoggeranno l'Alde. Sì, avete capito, ci prova Luigi, con una tortuosa spiegazione a tirare fuori i grillini dal fuoco delle polemiche roventi: "Ho votato nella consapevolezza che dal 2014 il Movimento 5 Stelle porta avanti le sue battaglie storiche sullo sviluppo economico, l'acqua pubblica, la connettività, l'ambiente e i trasporti, anche in Parlamento europeo e lo fa a prescindere dal gruppo di appartenenza". 
"Per ora -aggiunge- non possiamo creare un gruppo del Movimento 5 Stelle a Bruxelles e a Strasburgo, perché il regolamento del Parlamento dice che devono essere composti da deputati di almeno sette stati membri differenti". "Ma il semplice fatto -aggiunge- che avremo la libertà di votare in difformità dal gruppo di appartenenza tutte le volte che vorremo, dimostra che il Movimento Cinque Stelle non arretrerà di un solo millimetro nel realizzare il programma elettorale europeo con il quale ha raccolto 6 milioni di voti dei cittadini nel 2014". 

Ue, M5S con Alde. Zitti tutti, Di Maio: 'Liberi di votare in difformità. Per ora...'
autore / intelligo
caricamento in corso...
caricamento in corso...