Getac: il notebook rugged B300 è alla sesta generazione

09 giugno 2016 ore 23:15, Luca Lippi
Perché Getac? Cominciamo col dire che Getac è un computer studiato per chi ne fa un uso intensivo non proprio “rilassato”, è come le scarpe da lavoro utilizzate per l’esercizio di alcune professionalità in condizioni “estreme”.
Getac fabbrica i suoi Notebook rugged , a partire dallo chassis. Costruiti e assemblati in lega di magnesio di alta qualità, presentano quattro alloggiamenti principali specificatamente progettati per proteggere il computer da acqua, urti, cadute, vibrazioni.
Il design non è bellissimo, comunque questione di gusti, ma di sicura utilità e finalizzato alle caratteristiche che deve garantire all’utilizzatore, privo di ventole per proteggerlo da polvere e liquidi dannosi. 
Nello specifico il Getac B300 è un notebook fully rugged di sesta generazione, continuamente aggiornato, particolarmente utilizzato per scopi militari: dotato di nuovo processore Intel Core i5/i7 (Skylake) e sistema operativo Windows 10, è la soluzione rugged (condizioni estreme) per il mobile computing con le caratteristiche più avanzate, per prestazioni eccellenti e sicurezza garantita. Oltre a offrire una maggiore efficienza, il B300 consente un download agevole di contenuti multimediali grazie alla scheda grafica Intel Hd520 e una protezione più efficace dai tentativi di hackeraggio. 

Getac: il notebook rugged B300 è alla sesta generazione

Il design è pensato per ottimizzare il consumo della batteria, con 15 ore di funzionamento ininterrotto ideale per i professionisti sempre in movimento (come tutti i notebook è possibile acquistare una batteria di ricambio per non rischiare di rimanere senza energia durante il lavoro).
Il nuovo notebook Getac B300 è un concentrato di tecnologie Getac, un device con funzionalità che non hanno paragoni tra gli altri prodotti della categoria, come la modalità di visione notturna senza filtro, la garanzia "a prova di esplosione" Ansi, la resistenza alla corrosione testata mediante nebbia salina e un'ampia capacità di espansione periferica, con pc card, ExpressCard, lettore scheda Sd, tre porte Usb 3.0, porte RS232 e Vga. 
Queste caratteristiche fanno del B300 il prodotto ideale per professionalità operanti in condizioni estreme (cantieri, pratiche di sport estremi, ambienti di lavoro ostili, difesa, sicurezza pubblica, interventi emergenziali).
Per chi lavora in mobilità e necessita una connessione costante e affidabile, Getac B300 integra la scheda di rete Intel Wireless-AC 8260, che supporta le tecnologie 802.11ac e Bluetooth 4.2, con GPS opzionale. Tra le altre opzioni a disposizione, la doppia funzionalità Pass Through RF (Wwan/Gps) e le docking station da auto e da ufficio, per navigare in rete a tutta velocità ovunque e in qualsiasi momento. 
Lo schermo Quadra Clear è un’esclusiva di Getac e migliora la leggibilità alla luce diretta del sole, con una luminosità che arriva a1400 nit. Conforme agli elevati standard Mil-Std 810G, Ip65, e Mil-461F, il B300 garantisce prestazioni ottimali anche a temperature comprese tra -29°C e 60°Celsius.
Il costo del notebook Getac non è proprio accessibile a tutti, ma di sicuro essendo uno strumento quasi esclusivamente di lavoro è possibile ammortizzarlo adeguatamente. A seconda delle estensioni e delle caratteristiche il costo va da 2500€ e può arrivare anche a 5000€.

autore / Luca Lippi
Luca Lippi
caricamento in corso...
caricamento in corso...