Napoli, uomo con coltello di 20 cm in metro: ''effetto Torino'' e feriti

09 giugno 2017 ore 10:53, Stefano Ursi
Sono stati minuti di panico quelli vissuti ieri a Napoli, nella Metro 1 Colli Aminei, dove un uomo, poi identificato in un 31enne senza fissa dimora di origini svedesi, portava con sé un coltello a lama seghettata da 20 cm. L'uomo, spiega Il Mattino, da venti mesi in Italia e già noto alle forze dell'ordine di altre città per comportamenti legati all'abuso di alcol, era visibilmente ubriaco ed è stato arrestato dagli Agenti della Polizia di Stato dell'Ufficio di Prevenzione Generale per resistenza e lesioni a pubblico ufficiale nonché per porto di oggetti atti ad offendere, in quanto portava con sé, come detto, un coltello con lama seghettata da 20 cm. Nulla a che fare, dunque, con il terrorismo come hanno spiegato le autorità.

Napoli, uomo con coltello di 20 cm in metro: ''effetto Torino'' e feriti
L'intervento dei poliziotti è giunto prontamente presso il terminal Colli Aminei, in seguito alle numerose segnalazioni ricevute dai passeggeri che avevano notato la presenza dell'uomo e il fatto che portasse con sé il coltello, che gli sarebbe caduto arrivando dunque alla vista dei passeggeri. All'arrivo degli agenti avrebbe tentato di disfarsi dell'arma, che poi è stata recuperata, opponendo resistenza al controllo, da cui una colluttazione nella quale gli agenti hanno riportato delle lesioni che hanno necessitato l'intervento dei medici dell'Ospedale San Giovanni Bosco. In queste ore, si apprende, sono in corso indagini per comprendere precisamente la dinamica dei fatti, specialmente avvalendosi delle immagini riprese dalle telecamere di sorveglianza.

Per l'uomo, come detto, è stato disposto l'arresto e l'associazione alla Casa Circondariale di Napoli Poggioreale. Nei minuti immediatamente successivi all'accaduto si erano rincorse notizie contrastanti sulle fattezze dell'uomo, che alcuni avevano descritto come di carnagione mulatta; ma in seguito è stata resa nota la reale identità e le reali caratteristiche dell'uomo, come detto un clochard di 31 anni di origini svedesi da meno di un anno nel nostro Paese e che ha tratti del tutto diversi. Ovviamente alla vista dell'uomo, molti dei passeggeri si sono immediatamente accalcati verso la porta del vagone e altri ancora verso le scale mobili, alcuni sono rimasti lievemente feriti. In molti hanno commentato parlando di una similitudine con quanto accaduto a Torino, a Piazza San Carlo, dove la ressa scatenatasi in maniera improvvisa ha causato il caos e feriti.

#napoli #metro #coltello #panico
autore / Stefano Ursi
caricamento in corso...
caricamento in corso...