Allarme aviaria a Padova, Hong Kong vieta importazione pollame e uova

18 settembre 2017 ore 19:29, Micaela Del Monte
In seguito alla notifica della World Organization for Animal Health su un'epidemia altamente patogena di influenza aviaria H5N8 Hong Kong ha annunciato il blocco dell'importazione di pollame e uova dalla provincia di Padova. Il bando, riferisce l'agenzia Nuova Cina, ha effetto immediato al "fine di tutelare la pubblica salute" dell'ex colonia britannica. 

Allarme aviaria a Padova, Hong Kong vieta importazione pollame e uova
Un portavoce dell'Autorità ha spiegato che nei primi sei mesi del 2017 Hong Kong ha importato dall'Italia circa 1.000 tonnellate di carne di pollame congelata e 10.000 uova. Nel padovano, un focolaio era stato registrato la scorsa settimana, ma in un allevamento di oche. Immediata, come si apprende da fonti regionali, era scattata la procedura prevista, con una ordinanza del governatore del Veneto Luca Zaia, e con l'abbattimento degli animali, undicimila capi. La notifica della scoperta e dell'ordinanza regionale è stato poi inserita, come da prassi, in un circuito internazionale a disposizione di tutti i Paesi.

“Le misure adottate sono doverose in quanto precauzionali – afferma Federico Miotto, presidente di Coldiretti Padova – ma la Regione deve considerare anche i danni cosiddetti indiretti e non solo riconoscere l’ indennizzo per gli abbattimenti. Si attivino quindi i fondi necessari perché il perdurare di questa situazione rischia di mettere in ginocchio un settore di punta già provato da eventi epidemici nel passato dai quali ha sì saputo risollevarsi, ma continua ad essere esposto a ricadute a causa di dinamiche biologiche incontrollabili”.
caricamento in corso...
caricamento in corso...