Terremoto, all'Italia dalla Commissione Ue 1,2 miliardi di stanziamento senza precedenti

25 ottobre 2017 ore 13:12, Luca Lippi
Il Parlamento Europeo ha mantenuto gli impegni e ha dato il via libera allo stanziamento di  1,2 miliardi del Fondo europeo di solidarietà a favore delle zone terremotate del Centro Italia. La commissione Bilancio dell'eurocamera, quasi all'unanimità, ha approvato il testo redatto da Giovanni La Via (Ap-Ppe). La somma erogata è la più elevata  mai proposta dalla Commissione europea da quando il Fondo di solidarietà è stato creato nel 2002. da questo momento, il prossimo step sarà nelle mani dell'intera assemblea. Il voto dell'intero Parlamento sarà operativo il giorno della Plenaria stabilito per la seduta dall'11 al 14 novembre a Strasburgo. Gli ambasciatori degli Stati membri Ue hanno già approvato a luglio l'erogazione dei 1,2 miliardi, ma il via libera sarà ufficializzato il 4 novembre con un passaggio formale in Consiglio.
Terremoto, all'Italia dalla Commissione Ue 1,2 miliardi di stanziamento senza precedenti
 
Il commento del presidente dell'Europarlamento, Antonio Tajani, al via libera ai fondi Ue per 1,2 miliardi di euro destinati alle zone colpite un anno fa dal terremoto giunto oggi dalla commissione bilancio del Parlamento europeo: "Siamo sempre vicini alle vittime del terremoto, alle loro famiglie ed ai tanti che hanno ancora bisogno di aiuto ed assistenza. Con il voto di oggi l'Unione europea dimostra, ancora una volta, la sua solidarietà in modo concreto con contributi sostanziali per l'emergenza e la ricostruzione". inoltre ha aggiunto: "Si tratta del più grande ammontare di risorse mai impegnato dal Fondo di Solidarietà Europeo nei suoi 15 anni di vita. Questo è stato possibile grazie a modifiche sul bilancio del 2017 e, in via eccezionale, impegnando anche il bilancio futuro del 2018". Tajani ha ringraziato per il lavoro svolto sia la Commissione Europea, in particolare la Commissaria Cretu, che i parlamentari europei, nello specifico i relatori La Via e Geier. Dopo il voto di oggi, la proposta sarà votata in via definitiva dall'Assemblea dell'Europarlamento il 13 novembre.

#Europarlamento #stanziamento #Tajani #terremoto
autore / Luca Lippi
Luca Lippi
caricamento in corso...
caricamento in corso...