Sms Amatrice, Santori (FdI): "Pirozzi ha ragione, la mia interrogazione a Zingaretti"

25 settembre 2017 ore 17:46, Americo Mascarucci
E' polemica dopo le accuse sollevate dal sindaco di Amatrice Sergio Pirozzi nei confronti della gestione dei fondi per il terremoto ricavati dagli Sms solidali e che, stando a quanto dichiarato dal primo cittadino, non si sarebbero mai visti. Prima che scendesse in campo Pirozzi, delucidazioni in merito alla gestione di detti fondi, era stata già richiesta da Fratelli d'Italia con un'interrogazione presentata dal consigliere regionale del Lazio Fabrizio Santori, che è anche membro della commissione speciale sul terremoto, al Governatore Nicola Zingaretti lo scorso 6 settembre. Intelligonews lo ha intervistato.

Pirozzi è sceso in campo in queste ore confermando in pratica i dubbi che lei stesso aveva sollevato nell'interrogazione a Zingaretti. C'è chi punta il dito contro il sindaco. Come commenta?

"Pirozzi ha ragione a lanciare questo grido di dolore che è lo stesso di tanti cittadini indignati. Direi piuttosto che fino ad oggi il sindaco di Amatrice è stato fin troppo diplomatico e istituzionale. Compito della politica è pretendere di conoscere come questi fondi vengono spesi e con quale velocità. Ad oggi il 90% delle macerie sta ancora sulle strade; a distanza di un anno i cittadini residenti non hanno ancora le casette, mentre i proprietari di seconde case sono andati a trascorrere le vacanze estive da altre parti, con gravi danni per l’economia del territorio. E' vero che va data priorità ai residenti, ma non si può non tenere conto dell'importanza che il turismo riveste per la crescita del territorio amatriciano. Turismo derivante proprio dalle seconde case".

Cosa avete denunciato nella vostra interrogazione?

"C’è una situazione emergenziale che non è stata affrontata. C’erano 34 milioni disponibili per l’emergenza che ad oggi non sono stati ancora spesi. È stato pure istituito un comitato dei garanti che deve valutare i fondi. Quanto ci costa? Abbiamo poi chiesto delucidazioni su fondi investiti dalle regioni su opere, sicuramente importanti, ma non certamente prioritarie nel momento in cui ci sono zone devastate da un sisma che devono essere ricostruite. Alcuni organi di stampa hanno infatti parlato di fondi da stornare dalla ricostruzione delle scuole di Arquata per una pista ciclabile nella Regione Marche. Notizie che hanno indignato i cittadini colpiti dal sisma ma anche milioni di italiani che avevano inviato un sms di solidarietà con la speranza di rivedere presto in piedi quei territori. Ad oggi la nostra interrogazione non ha ricevuto risposta"

Sulla questione dei fondi ci pu essere stato un deficit di comunicazione fra Pirozzi e la Protezione Civile? C'è chi accusa il sindaco di aver aperto la campagna elettorale per le regionali?

"Pirozzi ha tentato sempre la strada del dialogo e della collaborazione istituzionale ma qui bisogna essere oggettivi. I cittadini lo invitano ad alzare la voce e farsi sentire, ma quando lo fa a Roma lo accusano di fare campagna elettorale. Non è colpa sua se dopo un anno non è stato fatto nulla. Poi inutile girarci intorno, qui tutto è in mano al Pd, quindi non è che ci si può inventare nulla di diverso. Al Governo si occupano di Rosatellum, Ius Soli e legge Fiano facendo passare il messaggio che queste siano priorità del Paese. Poi c'è la dura realtà di territori distrutti che si vedono abbandonati".  

caricamento in corso...
caricamento in corso...