Le Iene, scandalo donazioni sangue Avis Campania. Serve l"oro rosso"

09 ottobre 2017 ore 13:23, intelligo
Ancora un altro servizio de Le Iene destinato a creare polemiche e a fare scandalo. Stavolta il programma di Italia Uno la bufera l'ha scatenata sull'Avis campana denunciando come in tutta la Campania vi sarebbero soltanto 9 centri per la raccolta di sangue e gettando sospetti sulle modalità di raccolta sangue nella regione. E i riflettori si sono accesi soprattutto sull'attività di R.P. attuale presidente regionale dell'Avis in Campania. Il servizio che andrà in onda stasera avrebbe inoltre scoperto che nelle donazioni di sangue non sarebbero rispettati i parametri fissati per legge, documentando tutto con filmati.
Le Iene, scandalo donazioni sangue Avis Campania. Serve l'oro rosso'

LO SCANDALO
Stando al servizio de Le Iene in pratica R,P. avrebbe piazzato figli e parenti ai vertici di tutte le Avis campane esercitando quindi una sorta di monopolio familiare sulla raccolta del sangue. Le Iene avrebbero mostrato al diretto interessato una sere di presunte irregolarità che sarebbero state commesse nella raccolta del sangue invitandolo a dimettersi. Attraverso il ricorso ad immagini nascoste Le Iene, mostrerebbero che in una delle autoemoteche a Napoli non verrebbero rispettati alcuni requisiti chiave per legge. La donazione infatti sarebbe consentita anche ad un ragazzo  che dichiara di aver fatto un tatuaggio tre mesi prima, nonostante la legge stabilisca che ne debbano passare almeno 4. A un altro giovane verrebbe permesso il prelievo di sangue nonostante non abbia con sé il documento d’identità. Le Iene hanno chiesto conto di tutto questo al presidente che davanti alle telecamere di Italia 1 vrebbe risposto: "L’Associazione è la cosa più importante. Parlerò col Presidente della situazione specifica che mi riguarda e delle possibilità delle mie dimissioni".

L'INTERROGAZIONE
Sulla questione è intervenuto il senatore Franco Cardiello che ha spiegato di aver presentato due interrogazioni parlamentari appellandosi direttamente al ministro Lorenzin sollevando il tema di quello che è considerato "l'oro rosso". "Ho chiesto un’ispezione al Ministro della Salute affinché accerti nella regione Campania per quale motivo non vengono date le autorizzazioni ai centri AVIS. Non mi ha ancora risposto".
Lo farà dopo il servizio de Le Iene?

#leiene #avis #sangue


autore / intelligo
caricamento in corso...
caricamento in corso...