Catalogna indipendente, il discorso di Puigdemont: è Repubblica "virtuale"

10 ottobre 2017 ore 19:37, intelligo
E' iniziato con più di un'ora di ritardo il discorso del presidente della Catalogna Carles Puigdemont al parlamento di Barcellona. A chiedere il rinvio era stato il presidente stesso perché è in contatto con mediatori internazionali, ha riferito la radio catalana Rac1.

ore 19:17 - Carles Puigdemont ha annunciato: "Questo discorso rappresenta la volontà del governo che presiedo, che ha mantenuto l'impegno di convocare il referendum e analizzare gli eventi successivi".

ore 19:21 - "Solidarietà a chi è stato maltrattato. Lo Stato ha creato tensione. Le persone sono preoccupate per quello che è accaduto e quello che potrebbe accadere".

ore 19:28 - "Siamo parte di uno stesso popolo, e dobbiamo continuare ad essere tale, succeda quel che succeda. Ovviamente non saremo sempre d'accordo su tutto", ha proseguito Puigdemont, "quella che andrò a illustrare non è una mia decisione personale, ma il risultato del referendum dell'1 ottobre" e "l'orrore per le immagini di violenze alle urne rimane negli occhi tutti, le hanno viste in tutto il mondo" ma "più di 2 milioni di persone sono uscite da casa e sono andate a votare, anche se non sappiamo quante non sono riuscite a votare".

ore 19:37 - "La Catalogna si è meritata di essere indipendente".


autore / intelligo
caricamento in corso...
caricamento in corso...